Istat: “A febbraio prezzi al consumo in crescita dell’1,5% su anno” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat: “A febbraio prezzi al consumo in crescita dell’1,5% su anno”

“Nel mese di febbraio 2017, secondo le stime preliminari, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,3% rispetto al mese precedente e dell’1,5% nei confronti di febbraio 2016 (era +1,0% a gennaio)”. Lo rende noto l’ISTAT, l’Istituto nazionale di statistica, attraverso la diffusione di un comunicato stampa.
“Analogamente a quanto accaduto a gennaio – prosegue la nota – l’accelerazione dell’inflazione a febbraio 2017 è per lo più ascrivibile alle componenti merceologiche i cui prezzi sono maggiormente volatili e in particolare agli Alimentari non lavorati (+8,8%, era +5,3% a gennaio) e ai Beni energetici non regolamentati (+12,1%, da +9,0% del mese precedente). A rafforzare l’inflazione c’è poi l’accelerazione della crescita dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (+2,4%, da +1,0% di gennaio).
Di conseguenza, l'”inflazione di fondo”, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, si porta a +0,6%, da +0,5% del mese precedente mentre quella al netto dei soli Beni energetici sale a +1,3% da +0,8% di gennaio.
L’aumento congiunturale dell’indice generale dei prezzi al consumo è principalmente dovuto ai rialzi dei prezzi degli Alimentari non lavorati (+3,0%), dei Servizi relativi ai trasporti (+1,0%) e dei Beni energetici non regolamentati (+0,5%).
Su base annua la crescita dei prezzi dei beni (+1,9%, da +1,2% di gennaio) segna un’accelerazione più marcata rispetto a quella dei servizi (+0,9%, da +0,7% del mese precedente). Di conseguenza, rispetto a gennaio, il differenziale inflazionistico negativo tra servizi e beni raddoppia portandosi a meno 1,0 punti percentuali (da meno 0,5 di gennaio).
L’inflazione acquisita per il 2017 risulta pari a +1,0%. I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona aumentano dell’1,1% su base mensile e del 3,1% su base annua (era +1,9% a gennaio). I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto aumentano dello 0,7% in termini congiunturali e registrano una crescita su base annua del 3,2%, da +2,2% del mese precedente. Secondo le stime preliminari – conclude l’ISTAT – l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) aumenta dello 0,2% su base congiunturale e dell’1,6% su base annua (da +1,0% di gennaio)”.

 

Scrivi una replica

News

Mosca: «Pronti ad un’indagine congiunta su Nord Stream»

«La Russia è pronta a considerare le richieste per un’indagine congiunta sulle cause dell’incidente al Nord Stream se arriveranno dai Paesi europei». E’ quanto affermato…

28 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, uragano Ian a categoria 4 estremamente pericoloso per gli esperti

L’uragano Ian di categoria 4 che si sta abbattendo sulle coste della Florida, è stato definito dagli esperti del Centro nazionale uragani come estremamente pericoloso.…

28 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Morto Bruno Arena, comico e attore del duo “I fichi d’India”. Aveva 65 anni

Il mondo dello spettacolo saluta per l’ultima volta il comico e attore, Bruno Arena, che muore all’età di 65 anni. Faceva parte dello storico duo…

28 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 77,4 dollari al barile e Brent a 85,07 dollari

All’avvio dei mercati asiatici l greggio texano Wti è stato scambiato a 77,4 dollari al barile mentre il brent è stato scambiato a 85,07 dollari.…

28 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia