Mercato immobiliare in risalita nel 2017 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Mercato immobiliare in risalita nel 2017

Prezzi, compravendite e mutui concessi in crescita, così migliora il séntiment degli operatori immobiliari
di Redazione

Il 2017 potrebbe essere un buon anno per il mercato immobiliare. Nonostante le incertezze legate infatti ad una ripresa economica ancora fragile, i prezzi delle unità immobiliari sono previsti in crescita e con essi anche le compravendite.

case

A mostrare ottimismo per l’anno in corso sono gli stessi operatori immobiliari, il cui séntiment – calcolato dall’indice Fiups – si mostra incoraggiante. Dopo due quadrimestri in lieve flessione, l’indice è infatti tornato a crescere passando dai 19,14 punti del secondo quadrimestre ai 19,62 dell’ultimo periodo dell’anno.
Secondo l’analisi – elaborata su base quadrimestrale dal Dipartimento di Economia dell’Università di Parma in collaborazione con Sorgente Group e Federimmobiliare – la maggior parte degli operatori immobiliari intervistati (il 53%) prevede infatti un miglioramento del settore nei prossimi mesi, in linea con quanti prevedono un miglioramento dell’economia del Paese (60%). Il 17,3% si aspetta una decisa crescita dei prezzi delle unità immobiliari ad uso residenziale, mentre si prevede ancora una sostanziale stabilità per quelli ad uso commerciale e per gli uffici. Segnali incoraggianti giungono anche dai tempi di vendita, che si mostrano in calo.
Anche le stime di Scenari Immobiliari e di Nomisma sono positive. Le previsioni per l’anno in corso indicano compravendite in crescita del 4%, con aumento costante delle unità residenziali che potrebbero arrivare a toccare le 550mila unità.
Le uniche incognite ruotano intorno alla situazione economica del Paese. Preoccupano infatti le dinamiche legate al mercato del lavoro e l’ancora limitato accesso al credito. Un fattore, quest’ultimo, per il quale il 2017 sembra però esser partito con il piede giusto, almeno per le famiglie. Secondo l’ultima analisi di Unimpresa (basata su dati della Banca d’Italia), lo stock relativo ai mutui concessi è aumentato di sei miliardi di euro rispetto al gennaio 2016, registrando una crescita dell’1,61%.

 

Scrivi una replica

News

Visco: «Ok rialzo tassi dall’estate, ma in maniera graduale»

«Il rischio di deflazione è alle nostre spalle. Abbiamo mantenuto i tassi di interesse ufficiali a lungo negativi, per far fronte a questi rischi, e rispondere…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Produzione nelle costruzioni ai massimi dal 2011 nel mese di marzo»

«A marzo 2022 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti del 2,0% rispetto a febbraio 2022. Nella media del primo trimestre 2022, al…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Nuove basi militari in risposta ad allargamento Nato»

«La Russia creerà nuove basi militari in risposta all’allargamento della Nato». Lo ha annunciato  il ministro della difesa russo Sergei Shoigu. Il Ministro ha evidenziato…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Von der Leyen: «Erogati 600milioni di euro di prestiti a Kiev»

«Oggi abbiamo erogato una nuova tranche di 600 milioni di euro di assistenza macrofinanziaria all’Ucraina. E arriverà: abbiamo proposto un prestito aggiuntivo di 9 miliardi…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia