Bankitalia: “Sofferenze scendono all’11,2%, aumentano i prestiti alle famiglie e alle imprese” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Bankitalia: “Sofferenze scendono all’11,2%, aumentano i prestiti alle famiglie e alle imprese”

Bankitalia ha reso noto che le sofferenze bancarie hanno registrato una frenata, attestandosi all’11,2% dall’11,7% precedente. Nel rapporto Banche e moneta, emerge anche che i prestiti alle famiglie e alle imprese, con una crescita del 2,2% su base mensile e del 2,4% su base annua dei prestiti alle famiglie. I prestiti alle società non finanziarie sono cresciuti dello 0,3% dallo 0,1% di febbraio. In generale i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono cresciuti dell’1% su base annua dopo il +0,8% di febbraio.

 

Scrivi una replica

News

Ucraina, Mosca: «Attacco con un drone di Kiev nella regione russa di Kursk»

Un drone ucraino ha attaccato un aeroporto nella regione russa di Kursk, al confine con l’Ucraina. Lo ha reso noto il suo governatore dopo che…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Indonesia, approvata la legge che vieta il sesso fuori dal matrimonio

 Il Parlamento indonesiano ha approvato degli emendamenti legislativi che vietano il sesso prematrimoniale e apportano altre modifiche significative al Codice penale del Paese. Gli atti…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fitch: «Tagliate stime del Pil mondiale: migliora l’Italia»

«Il mondo nel 2023 ‘rallenta’. Infatti il Pil a causa dell’intensificarsi della lotta all’inflazione da parte delle banche centrali e del deterioramento delle prospettive del…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Stima Pil 2022 a +3,9%, frena però nel 2023: +0,4%»

«Il Pil italiano è atteso crescere a ritmi ancora sostenuti nel 2022 (+3,9%) per poi rallentare significativamente nel 2023 (+0,4%). Nel biennio di previsione, l’aumento…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia