L’Unione europea è il primo esportatore di veicoli del mondo | T-Mag | il magazine di Tecnè

L’Unione europea è il primo esportatore di veicoli del mondo

Con un valore di 192 miliardi di euro, lʼUe batte il Giappone e gli Stati Uniti. LʼItalia, con 12 miliardi, è il terzo esportatore dʼEuropa
di Redazione

Con 192 miliardi di euro di valore legato all’export, l’Unione europea è diventato il più grande esportatore al mondo di veicoli a motore (autocarri, trattori motocicli, rimorchi e accessori vari per autoveicoli), battendo il Giappone, “fermo” a 127 miliardi, e Stati Uniti, con 109 miliardi.

Un’ottima notizia vista l’importanza dell’industria automobilistica per l’intera economia dell’Unione europea. Secondo l’International trade motor vehicles dell’Eurostat le vendite di veicoli verso le aree al di fuori dell’Unione europea valgono l’11% del valore totale dell’export e solo il 4,5% dell’import.
Dei 192 miliardi di euro di valore dell’export Ue, gran parte risulta derivare dalla Germania che, con una quota sul totale delle esportazioni pari al 53%, nel 2016 ha esportato veicoli per 102 miliardi di euro. A seguire troviamo il Regno Unito con 24 miliardi di euro e una quota del 13%.
L’Italia, nonostante una quota non poi così ampia – il 6% dell’export totale europeo – occupa il terzo posto, esportando nel corso dello scorso anno veicoli per un valore di circa 12 miliardi di euro. Una cifra, quest’ultima, in calo rispetto ai 12,121 miliardi del 2015, ma in netta crescita rispetto alla media dei 9,4 miliardi di euro del biennio precedente (2013 – 2014).
Tornando al quadro europeo, dalle tabelle dell’Eurostat emerge come ancora oggi il primo mercato di destinazione per i veicoli Ue siano gli Stati Uniti che, il 25% (20% nel 2013), si piazzano avanti a Cina , con il 16%, Turchia, con il 7% e Svizzera, con il 5%. Interessante notare come il valore dell’export verso questi soli quattro Paesi sia superiore al valore dell’export verso tutto il resto del mondo.

 

Scrivi una replica

News

Petrolio: Wti a 60,9 dollari al barile mentre il Brent è a 64,86 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 60,9 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 64,86 dollari…

22 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund 101

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 101 punti.…

22 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Gelmini: «Da lunedì più di 11 regioni in zona gialla»

«Le regioni che dovrebbero passare in giallo da lunedì dovrebbero essere più di 11». A riferirlo è la ministra per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini,…

21 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Es’givien x la Terra e il Made in Italy: il nuovo progetto by #ilfashionbelloebuono

Sostenibilità della moda o moda della sostenibilità? Dopo un anno di pandemia e anni di delocalizzazione di troppe produzioni etichettate Made in Italy, Es’givien lancia…

21 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia