Le imprese tornano a investire | T-Mag | il magazine di Tecnè

Le imprese tornano a investire

L’aumento è ascrivibile soprattutto alle performance che hanno interessato le imprese più grandi, mentre quelle più piccole presentano ancora qualche criticità
di Redazione

Si consolida la fase di risalita del Paese e con essa, di conseguenza, si rileva anche un miglioramento delle performance delle imprese italiane. A tracciare un quadro della situazione è il Crif, che attraverso un’analisi dei bilanci certifica, tra le altre cose, il recupero degli investimenti da parte della aziende.

Come osservato già dall’Istat, alla fine del 2016 gli investimenti fissi lordi sono aumentati di oltre tre punti percentuali rispetto all’anno precedente, riflettendo soprattutto il buon andamento del comparto dei mezzi di trasporto, interessato da una crescita del 27,3%.
Tuttavia, ad aumentare non sono stati solo gli investimenti materiali (strutture, macchinari, ecc.) ma anche quelli immateriali, come ad esempio i brevetti, le concessioni, la Ricerca e Sviluppo o le licenze e i marchi.
Precisamente questa tipologia di investimenti è aumentata del 14% lo scorso anno contro la flessione del 4% che aveva interessato il 2015 e contro il +3% registrato invece per gli investimenti in beni durevoli (terreni, impianti, fabbricati).
A trainare maggiormente gli investimenti sono state soprattutto le aziende di dimensioni più elevate, per le quali si rileva un tasso di crescita del 17% per le immobilizzazioni immateriali e un +5% per quelle materiali. Per le imprese più piccole, ovvero quelle che maggiormente hanno subìto lo scotto della crisi economica, la possibilità di tornare ad investire come in passato sembra ancora piuttosto lontana.

 

Scrivi una replica

News

Fabrizio Curcio è stato nominato capo della Protezione civile

Fabrizio Curcio è stato nominato nuovo capo della Protezione civile dal presidente del Consiglio, Mario Draghi. Curcio, 55 anni, succederà ad Angelo Borrelli, il cui…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: in Germania il 4,5% della popolazione ha ricevuto una dose di vaccino

In Germania, il 4,5% della popolazione, pari a 5,7 milioni di persone, ha ricevuto una dose di vaccino contro l’infezione da coronavirus. Lo ha riferito…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Nel quarto trimestre, fatturato dei servizi in calo del 7,6% su base annua»

«Nel quarto trimestre 2020 si stima che l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi diminuisca del 2,2% rispetto al trimestre precedente; l’indice generale grezzo registra un…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 113 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 113.086.223. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia