Auto: immatricolazioni europee in crescita | T-Mag | il magazine di Tecnè

Auto: immatricolazioni europee in crescita

Bene le vendite di Francia, Spagna, Italia e Germania. Quinto calo consecutivo per il Regno Unito
di Redazione

Ad agosto il mercato europeo delle auto ha registrato un aumento delle immatricolazioni del 5,5%, mostrando – nonostante l’entità della crescita sia inferiore a quelle a dei mesi precedenti – la vivacità del settore. Le immatricolazioni nei 28 Paesi Ue e in quelli dell’area Efta sono state 903.143.

Un buon risultato, che ha contribuito a portare il totale delle vendite tra gennaio ed agosto a 10.559.543 unità, il 4,4% in più rispetto al risultato ottenuto nello stesso arco di tempo di un anno fa.
L’aumento maggiore ha interessato la Lituania, con un +34,4%; seguita da Islanda, +28,8%; e da Lettonia, con il +25,8%. Notevole anche le crescite che hanno interessato Spagna, +13%, e Francia, +9,4%, mentre le immatricolazioni tedesche sono cresciute di appena 3,5% punti percentuali. Male il Regno Unito, dove si registra un calo del 6,4%.
È la quinta flessione consecutiva che interessa il mercato britannico (a luglio le vendite sono diminuite del 9,3%), un trend che ha comportato una diminuzione anche del dato totale dei primi otto mesi pari al 2,4%.
Bene, invece, il nostro Paese. Come testimoniato a inizio mese dalle rilevazioni della Motorizzazione civile, il mercato italiano ha registrato un aumento delle vendite del 15,8%, immatricolando nel solo mese di agosto circa 72 mila auto, raggiungendo così quota 1.366.389 unità nell’arco dei primi otto mesi del 2017 (1.252.621 tra gennaio e agosto del 2016).
Una doccia fredda per il nostro Paese arriva però dal mercato dei veicoli da lavoro. In estate si è infatti interrotto il trend positivo che ha interessato il primo semestre: l’Unrae (Unione nazionale Rappresentante Autoveicoli Esteri) parla di un calo delle vendite del 16,3% per luglio e del 22,6% per agosto. Dati che hanno posto un freno anche sul consuntivo dei primi otto mesi, per il quale si registra un lieve 0,1% rispetto allo stesso arco di tempo di un anno.

 

Scrivi una replica

News

Censis: «600mila poveri in più. Covid peggiore il tenore di vita»

Dal rapporto Censis-Tendercapital emerge che «cinque milioni di italiani hanno difficoltà a mettere in tavola un pasto decente, 7 milioni e 600mila hanno avuto un…

23 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, una persona su cinque ha disturbi psichiatrici dopo la diagnosi

Circa una persona su cinque ha disturbi psichiatrici tra 14 e 90 giorni dopo la diagnosi di Covid-19. A rivelarlo uno studio condotto dal Dipartimento…

23 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Movimento 5 stelle, pubblicato il documento di sintesi degli Stati generali

Il Movimento 5 stelle ha pubblicato sul “Blog delle Stelle” il documento di sintesi degli Stati generali del movimento che si sono conclusi la scorsa…

23 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Libia, Italia e altri Ue: «Misure contro chi ostacola la pace»

«Francia, Germania, Italia e Regno Unito hanno ribadito oggi il loro pieno sostegno al processo guidato dalle Nazioni Unite per dare alla Libia nuove istituzioni…

23 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia