Più spettatori allo stadio, ma la Bundesliga è un miraggio | T-Mag | il magazine di Tecnè

Più spettatori allo stadio, ma la Bundesliga è un miraggio

Nelle prime sette giornate di campionato una crescita del 15% rispetto allo scorso anno. La media più alta è in Germania. Meglio di noi anche Inghilterra e Spagna. Solo la Francia è dietro
di Giacomo Buttaroni

Sono stati 1,6 milioni i tifosi che hanno varcato i cancelli degli stadi italiani in queste prime sette giornate di campionato, con un aumento del 15% rispetto allo scorso anno e con una media spettatori a partita di 23.705 unità. L’Inter grazie alla sua media di 53.008 spettatori a partita è la squadra italiana con maggiore affluenza nelle prime sette partite di campionato, seguita dal Milan con una media di 51.509 spettatori e dal Napoli che tira giù dal podio la Juve, con 42.351 tifosi a partita.

Anche se i dati sono in crescita, la media spettatori italiana rimane ben inferiore rispetto alle maggiori competizioni europee, dove gli stadi sono più confortevoli e anche l’accesso agli impianti è più semplice. Ad esempio in Germania, dove la media a partita è aumentata di 2.500 unità rispetto allo scorso anno, la Bundesliga ha registrato la media spettatori più alta d’Europa, con 44.095 tifosi. Il Borussia Dortmund, la squadra con la media europea più alta, nelle prime sette giornate ha registrato un’affluenza di 81.073 unità, seguita da Bayern Monaco con 75mila e Schalke con 61.580, dati preoccupanti visto che la prima italiana (l’Inter) non supera queste tre. La squadra tedesca con la media più bassa è il Friburgo con 23.725 spettatori, più del doppio rispetto al Chievo ultimo in Italia con 10mila tifosi.

In Inghilterra, dove la media spettatori a partita è di 38.293 unità, il Manchester United ha registrato la media più alta con 75.027 tifosi, seguito da Tottenham con 69.938 tifosi e Arsenal con 59.290. Ottavo il Chelsea di Conte campione in carica, con una media di 38.615 tifosi, ma il dato è condizionato dalla non elevatissima capienza dello stadio. La squadra inglese con la media più bassa è il Bournemouth con 10.400 spettatori a partita, ma la differenza con l’Italia sta nel numero di squadre che hanno la media inferiore alle 20mila unità. Nella Premier League solo due squadre hanno la media inferiore: Bounemouth e Burnsley, che ne ha in media 19.750 a partita.

Terza invece la Liga spagnola (anche se il dato è stato influenzato dopo la partita a porte chiude del Barcellona al Camp Nou), dove la media spettatori è di 26.564, con il Real che ha registrato una media di 65.626 spettatori a gara, seguito dall’Atletico Madrid che nel suo nuovo stadio ha una media di 61.865 tifosi a partita. Il Barcellona, invece, ha una media di 44.778. Il campionato spagnolo ha ben dieci squadre sotto la media dei 20mila spettatori a partita, con l’Eibar che ha registrato il dato più basso dei maggiori campionati europei, con i suoi 5.420 spettatori a partita.

Dietro l’Italia si piazza solo la Francia, dato che il 66% delle squadre europee con una media spettatori più bassa delle 10mila unità gioca in Ligue 1.

 

Scrivi una replica

News

Draghi: «Rafforzare la sanità, perché non sappiamo quanto durerà la pandemia»

«L’attuale pandemia ci impone di essere meglio preparati per il futuro». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo nel corso di un webinar con…

20 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ciad, morto il presidente Idriss Déby

Il presidente del Ciad, Idriss Déby Itno, al potere da 30 anni, è morto oggi per le ferite riportate durante un’azione militare dell’esercito ciadiano contro…

20 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Iran: “Nessun accordo temporaneo raggiunto sul nucleare”

“Nessuna intesa, nemmeno temporanea e parziale, è ancora stata raggiunta nei colloqui di Vienna per il possibile ritorno degli Usa nell’accordo sul nucleare del 2015”.…

20 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ambasciatore Usa in Russia rientrerà per delle consultazioni

John Sullivan, ambasciatore degli Stati Uniti, in Russia, tornerà negli Usa per consultazioni, come lui stesso ha detto alla Tass.…

20 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia