Caso marò, il 22 ottobre inizierà l’udienza davanti all’Aja | T-Mag | il magazine di Tecnè

Caso marò, il 22 ottobre inizierà l’udienza davanti all’Aja

Il 22 ottobre 2018 inizierà l’udienza davanti al Tribunale arbitrale dell’Aja. I giudici dovranno decidere su chi, tra Italia e India, abbia la giurisdizione per giudicare i due marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, accusati di aver ucciso due pescatori indiani al largo del Kerala il 15 febbraio 2012. Lo ha riferito l’agente del governo italiano per il caso dell’Enrica Lexie, Francesco Azzarello, nel corso di un’intervista rilasciata all’agenzia di stampa ANSA. “Il dibattimento durerà due settimane e la sentenza è attesa per la primavera successiva. Il calendario è stato deciso dal Tribunale ed è in linea con la prassi giuridica internazionale”, ha spiegato Azzarello.

 

Scrivi una replica

News

Ue, rinnovato regime di sanzioni contro Isis e al-Qaeda

Il Consiglio dell’UE ha rinnovato oggi il regime di sanzioni contro l’Isis e al-Qaeda (che consistono tra le altre cose in un congelamento dei beni…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Nell’Ue, tra marzo e giugno, 168mila decessi in più rispetto alla media»

Tra marzo e giugno 2020, nei 26 Paesi dell’Unione europea che hanno reso disponibili i dati, sono stati registrati 168mila decessi in più rispetto al…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Spadafora: «Su palestre, piscine e centri sportivi prevalsa scelta di buon senso»

«Palestre, piscine e centri sportivi restano aperti!». Ill ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, ha commentato così le misure contenute nell’ultimo…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel mondo i contagi hanno superato i 40 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 40.076.184 A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia