In calo il mercato delle auto a marzo | T-Mag | il magazine di Tecnè

In calo il mercato delle auto a marzo

Le immatricolazioni nell'Ue-28 sono state 1.792.599, facendo registrare una diminuzione del 5,3% rispetto a marzo 2017
di Redazione

Rallenta il mercato delle auto in Europa nel mese di marzo. Infatti, le immatricolazioni nell’Ue-28 sono state 1.792.599, facendo registrare un calo del 5,3% rispetto a marzo 2017. Si tratta del primo calo del mese di marzo dal 2014. Il mercato che ha registrato il calo maggiore è stato quello del Regno Unito dove le vendite sono calate del 15,7%. La domanda è diminuita del 5,8% in Italia, del 3,4% in Germania mentre si sono registrate crescite in Francia e in Spagna, rispettivamente del 2,2% e del 2,1%.È quanto emerge dai dati pubblicati dall’Acea, European Automobile Manufacturers Association.

Nel primo trimestre dell’anno la domanda di auto nuove nell’Ue-28 è aumentata dello 0,7% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, nonostante il calo di marzo. La richiesta maggiore è stata registrata in Spagna, dove le vendite sono aumentate del 10,5%. In Germania, invece, il mercato è cresciuto del 4,0% e in Francia del 2,9%. Nel Regno Unito si è registrato un netto calo del 12,4%, mentre in Italia le vendite sono calate dell’1,5%. «La buona performance dei nuovi Stati membri dell’UE merita di essere evidenziata qui, poiché la domanda è aumentata dell’11,9% quest’anno. Complessivamente, nel primo trimestre del 2018 sono state registrate 4.171.628 nuove auto nell’Unione Europea», osserva l’Acea. Per quanto riguarda Fca, le immatricolazioni nel mese di marzo sono state 120.591, con un calo dell’8% rispetto a marzo 2017. Stando invece ai dati riportati dall’UNRAE, l’Associazione delle Case Automobilistiche estere, nel mese di marzo si è registrato un calo anche per quanto riguarda le vendite in Italia di veicoli commerciali (autocarri con ppt fino a 3,5t). Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, le vendite hanno registrato un calo del 6,3%, con 16.270 immatricolazioni. Nel trimestre invece, le immatricolazioni hanno registrato un aumento, passando da 43.041 dello scorso anno a 44.370 del 2018.

 

Scrivi una replica

News

Germania, l’addio di Merkel: «Provo innanzitutto gratitudine»

Angela Merkel ha “salutato” la Germania. «Oggi provo innanzitutto gratitudine e umiltà di fronte all’incarico che così a lungo ho tenuto», ha detto alla cerimonia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Ancora nessun decesso per Omicron»

Secondo l’Oms al momento non si hanno informazioni su eventuali decessi legati alla nuova variante Omicron del Covid. Lo ha sottolineato oggi un portavoce dell’agenzia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, ok a provvedimento che evita lo shutdown

Il Congresso americano ha approvato il provvedimento che evita lo shutdown e finanzia il governo fino a febbraio. Dopo la Camera (che aveva approvato in…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2021 si prevede un aumento del Pil pari al 6,3% e nel 2022 del 4,7%”

“Nel biennio 2021-2022 si prevede una crescita sostenuta del Pil italiano (+6,3% quest’anno e +4,7% il prossimo). L’aumento del Pil sarà determinato prevalentemente dal contributo della…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia