Torna a crescere il mercato delle auto ad aprile | T-Mag | il magazine di Tecnè

Torna a crescere il mercato delle auto ad aprile

Registrate 171.379 immatricolazioni con una crescita del 6,5% rispetto allo stesso mese del 2017
di Redazione

Torna a crescere il mercato italiano delle auto nel mese di aprile: sono state registrate 171.379 immatricolazioni con una crescita del 6,5% rispetto allo stesso mese del 2017. È quanto emerge dai dati pubblicati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Da inizio 2018, le immatricolazioni sono state 745.945 in Italia, con un aumento dello 0,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Dai dati inoltre emerge che l’Italia per volume è il quarto Paese dell’Ue, alle spalle di Germania, Regno Unito e Francia, ma è il primo per le vendite di auto diesel, anche se in leggero calo da febbraio 2018.

Stando alle immatricolazioni per alimentazione, nel mese di aprile si è registrata una crescita per tutte le alimentazioni tranne per il diesel, che ha registrato un calo del 4% e rappresenta ad aprile il 52,6% del mercato. Era da dicembre 2014 che le autovetture diesel non avevano una quota di mercato così bassa. Da inizio anno invece, il mercato delle auto ha registrato un calo del 2,8% con il 54,5% della quota di mercato. Sono cresciute del 16% invece, le autovetture a benzina nel quarto mese dell’anno, e hanno raggiunto una quota del 34,4%. Da inizio 2018 la crescita rispetto al 2017 è stata dello 0,8%. Crescono del 53% invece le autovetture ibride vendute ad aprile. Aumentano del 10% rispetto ad aprile 2017, le vendite di autovetture a GPL, mentre le autovetture a metano hanno registrato una crescita del 107%. Per quanto riguarda le case automobilistiche, Fca ha registrato un calo notevole anche nel mese di aprile (-12,9%), nonostante la forte crescita di vendite della Jeep (+124,5%). Cresce del 23,4% invece il Gruppo Volkswagen, che ha registrato tutti i marchi in positivo. Cala Daimler con Mercedes-Smart e BMW, rispettivamente del -6,5% e -3,7%. Forte crescita per Jaguar (+144,4%), Citroen (+20,9%), Peugeot (+14,8) e Volvo (+8,2%).

 

Scrivi una replica

News

Ambiente, nel 2019 emissioni gas serra Ue in calo del 3,7% su base annua

Nel 2019 le emissioni di gas a effetto serra dell’Unione europea – il dato include il trasporto aereo – sono scese del 3,7% su base…

30 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: in Italia dal 1° al 29 novembre, quasi 801mila casi

Un bilancio sull’andamento della pandemia in Italia negli ultimi 30 giorni rivela che i casi di infezione da SARS-CoV-2 registrati ufficialmente sono stati 800.953, 22.712…

30 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inflazione, Istat: «Resta negativa, a novembre -0,2%»

«Secondo le stime preliminari, nel mese di novembre 2020 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registra una…

30 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 62,8 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 62.829.641. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

30 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia