Eurozona, Fmi: «Riforme strutturali necessarie per migliorare produttività» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Eurozona, Fmi: «Riforme strutturali necessarie per migliorare produttività»

«Con una politica monetaria meno accomodante, i paesi altamente indebitati dell’area euro potrebbero incontrare difficoltà a fare i conti con costi di finanziamento più elevati in assenza di aggiustamenti di bilancio e di riforme strutturali per migliorare la produttività». Lo sostiene il FMI, il Fondo monetario internazionale, nel Regional Economic Outlook dedicato all’Europa. Secondo l’FMI, «l’area euro ha sperimentato 19 trimestri consecutivi di crescita, con il pil nel 2017 che ha raggiunto il +2,3%, in aumento rispetto al +1,8% del 2016».

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, ISS: «In Italia la prevalenza della variante Delta è al 94,8%»

«In Italia al 20 luglio scorso la prevalenza della cosiddetta “variante Delta” di SARS-CoV-2 era del 94,8%, in forte aumento rispetto alla survey del 22…

30 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Antigone: «Nelle carceri italiane il sovraffollamento è al 113,1%»

Le carceri italiane sono sovraffollate. A denunciarlo è l’associazione Antigone nel suo ultimo rapporto, evidenziando un problema che affligge il nostro Paese da molto tempo.…

30 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Green Pass, Lamorgese: «I controlli verranno implementati»

«Green Pass? I controlli ci sono sempre stati ma ora verranno implementati». Così la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, intervenendo a margine del Comitato sicurezza e…

30 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Costa: «Presumibilmente si arriverà ad una terza dose di vaccino»

«In base alle evidenze scientifiche è presumibile che si arriverà a una terza dose, si tratta di capire quale sarà la scadenza per effettuarla». Lo…

30 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia