Enac: «Nel 2017 passeggeri in aumento del 6,2% negli aeroporti italiani» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Enac: «Nel 2017 passeggeri in aumento del 6,2% negli aeroporti italiani»

Nel rapporto dell’Enac emerge che nel 2017 si è consolidata ulteriormente la crescita del trasporto aereo in Italia. Per la prima volta la quota di mercato dei vettori low cost supera quella dei vettori tradizionali. «Negli aeroporti nazionali – si legge nella nota – sono transitati 174.628.241, con un aumento del 6,2% rispetto al 2016. Il peso dei vettori low cost continua a crescere: la quota di mercato è pari al 50,9% (era il 49,5% nel 2016) con 88.820.337 passeggeri (+9,27% sul 2016), mentre per i vettori nazionali è pari al 49,1% (85.807.904 passeggeri, +3,28% sul 2016). Ryanair si conferma nel 2017 il primo vettore operante in Italia, con oltre 36,2 milioni di passeggeri, seguita da Alitalia (21,7 milioni) e EasyJet (16,5 milioni). L’ex compagnia di bandiera però guida la graduatoria per il traffico nazionale (solo partenze) con 12,1 milioni di passeggeri a fronte degli 11,1 milioni di Ryanair e degli appena 2,8 milioni di EasyJet».

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Usa: meno di 40 mila casi in 24 ore

Gli Stati Uniti hanno registrato meno di 40mila casi nelle ultime 24 ore, stando al consueto bollettino della Johns Hopkins University, un dato che non…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Congo, ucciso magistrato che indagava su morte Attanasio

È stato ucciso in Congo il magistrato militare che indagava sull’agguato in cui sono morti l’ambasciatore italiano Luca Attanasio, il carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, netto calo dei casi in Gran Bretagna

Continuano a calare notevolmente i casi di coronavirus in Gran Bretagna, dove nelle ultime 24 ore su 863mila tamponi effettuati, solo 6.500 sono risultati positivi.…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Nuova Zelanda, terremoto di magnitudo 8.1 al largo: allarme tsunami rientrato

Dopo le tre scosse di magnitudo 6.9, 7.1, 8.1, a largo della Nuova Zelenda, si era alzata l’allerta di tsunami, ma l’allarme è rientrato dopo…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia