Istat: «Un italiano su tre crede di vivere in una zona a rischio di criminalità» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat: «Un italiano su tre crede di vivere in una zona a rischio di criminalità»

Un italiano su tre crede di vivere in una zona a rischio di criminalità. Lo rende noto l’ISTAT. L’Istituto nazionale di statistica sottolinea che il dato, relativo al biennio 2015-2016, è in aumento rispetto alla rilevazione precedente (+11,9%) condotta tra il 2008 e il 2009. In calo i cittadini preoccupati di subire uno scippo (-6,3%), una rapina (-7,1), il furto dell’automobile (-6,7) e o una violenza sessuale (-14%). Rimane stabile il dato relativo a chi si dice molto o abbastanza preoccupato di subire un furto in casa, pari al 60,2%.

 

Scrivi una replica

News

Partito democratico, Nicola Zingaretti annuncia dimissioni da segretario

«Visto che il bersaglio sono io, per amore dell’Italia e del partito, non mi resta che fare l’ennesimo atto per sbloccare la situazione. Ora tutti…

4 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Ema avvia sperimentazione Sputnik V

L’Ema ha avviato la valutazione del vaccino russo Sputnik V. Lo comunica la stessa Ema, specificando che a presentare domanda per l’UE è stata la…

4 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Tokyo pronto a prorogare per altre due settimane lo stato di emergenza

Tokyo è pronto a prorogare lo stato di emergenza per altre due settimane oltre la scadenza del 7 marzo.…

4 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Papa in Iraq: «Chiederò a Dio perdono e pace dopo anni di guerra»

«Vengo come pellegrino penitente per implorare dal Signore perdono e riconciliazione dopo anni di guerra e di terrorismo, per chiedere a Dio la consolazione dei…

4 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia