Strasburgo: «Le Ong devono essere libere di agire nei porti» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Strasburgo: «Le Ong devono essere libere di agire nei porti»

«Va assicurato che qualsiasi approccio si adotti sui flussi migratori nel Mediterraneo, garantisca un sistema per salvare vite umane ben finanziato e pienamente operativo. In questo contesto, le Ong dovrebbero essere libere di usare i porti e altre strutture per le operazioni di salvataggio e per aiutare i migranti». Lo ha detto Dunja Mijatovic, commissaria ai diritti umani del Consiglio d’Europa, criticando quanto fatto dai Paesi Ue che stanno ostacolando il loro lavoro mettendo a rischio la vita di molte persone. «Le cooperazioni esterne per la gestione dei flussi migratori devono essere trasparenti e rendicontabili, inclusa la proposta sulle piattaforme regionali per gli sbarchi. I Paesi Ue, quindi, devono condurre per tutte le proposte delle analisi approfondite sui potenziali impatti che possono avere sui diritti di migranti e pubblicare i risultati», ha aggiunto la commissaria.

 

Scrivi una replica

News

Elezioni, terza proiezione Tecnè per la Camera

La terza proiezione Tecnè-Mediaset per la Camera, con una copertura pari al 37% del campione.…

26 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Elezioni, ottava proiezione Tecnè per il Senato

L’ottava proiezione Tecnè-Mediaset per il Senato, con una copertura pari al 76% del campione.…

26 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Elezioni, seconda proiezione Tecnè per la Camera

La seconda proiezione Tecnè-Mediaset per la Camera, con una copertura pari al 27% del campione.…

26 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Elezioni, settima proiezione Tecnè per il Senato

La settima proiezione Tecnè-Mediaset per il Senato, con una copertura pari al 70% del campione.…

26 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia