Myanmar, due reporter Reuters condannati a sette anni di reclusione | T-Mag | il magazine di Tecnè

Myanmar, due reporter Reuters condannati a sette anni di reclusione

Due giornalisti dell’agenzia Reuters sono stati condannati a sette anni di reclusione per violazione del segreto di Stato, in Myanmar. Lo ha deciso il giudice del distretto nord di Yangon, Ye Lwin. Secondo il Tribunale, i due reporter – Wa Lone, di 32 anni, e Kyaw Soe Oo, di 28 – hanno disatteso l’Official secrets act, ottenendo e raccogliendo, durante il loro lavoro – i due stavano documentando le violenze dei birmani contro i Rohingya, la minoranza musulmana che vive nel Paese – documenti confidenziali. Wa Lone e Kyaw Soe Oo sono stati arrestati il 12 dicembre 2017. Il giudice ha aggiunto che il periodo di tempo che i due hanno già passato in detenzione sarà detratto dalla pena. Adesso la difesa potrà presentare appello in corte regionale e poi alla corte suprema.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: nell’ultima settimana ricoveri triplicati tra i bambini

Nell’ultima settimana circa 400 bambini tra i 5 e gli 11 anni sono stati ricoverati a causa del Covid-19. Il dato è triplicato rispetto ai…

24 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Wikileaks: Assange potrà fare ricorso contro l’estradizione

Julian Assange, fondatore di Wikileaks, potrà fare ricorso alla Corte Suprema britannica contro la sua estradizione negli Usa. Lo ha deciso l’Alta Corte di Giustizia…

24 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Burkina Faso: i militari hanno arrestato il presidente Kaboré

Il presidente del Burkina Faso, Faso Roch Marc Christian Kaboré, 64 anni, stato arrestato da alcuni militari che hanno fatto irruzione nella sua residenza a…

24 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Papa: “Impatto Covid su educazione e giovani”

“In questo momento, nel quale la pandemia di Covid-19 ha prodotto una crisi dai molteplici aspetti, in particolare un forte impatto sull’educazione e sui giovani, vi invito a…

24 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia