Conti pubblici, a luglio il debito pubblico italiano è tornato a crescere | T-Mag | il magazine di Tecnè

Conti pubblici, a luglio il debito pubblico italiano è tornato a crescere

A luglio 2018, il debito pubblico è tornato a crescere. Lo rende noto la Banca d’Italia. Il debito pubblico è aumentato di 18,4 miliardi di euro rispetto al mese precedente, risultando pari a 2341,7 miliardi e toccando un nuovo record. L’aumento è dovuto all’incremento delle disponibilità liquide del Tesoro (31,6 miliardi, a 80 miliardi), che ha compensato l’avanzo di cassa delle amministrazioni pubbliche (15,1 miliardi); scarti e premi all’emissione e rimborso, la rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e la variazione tassi cambio (totale 1,9 miliardi).

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: l’Aifa dà il via libera all’utilizzo del vaccino Moderna per la fascia d’età tra i 12 e i 17 anni

La Commissione Tecnico Scientifica dell’AIFA, l’Agenzia italiana del Farmaco, ha dato il via libera all’estensione di indicazione di utilizzo del vaccino Spikevax (Moderna) per la…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: a livello globale, i contagi hanno superato i 195,5 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 195.507.680. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, obbligo di mascherina per tutti i dipendenti della Casa Bianca

I dipendenti della Casa Bianca dovranno indossare nuovamente le mascherine all’interno dell’edificio e in tutta l’area circostante, per prevenire la diffusione del coronavirus. La decisione…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Sale la fiducia dei consumatori a luglio: 116,6. In crescita anche la fiducia delle imprese a 116,3”

“A luglio 2021 si stima un aumento sia dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 115,1 a 116,6) sia dell’indice composito del clima di…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia