Conti pubblici, Di Maio: «Il 2% del rapporto deficit-Pil non è tabù» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Conti pubblici, Di Maio: «Il 2% del rapporto deficit-Pil non è tabù»

Il 2% del rapporto deficit-PIL nel 2019 «non è un tabù ma sia chiaro che voglio affrontare questo tema con la massima responsabilità». Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, intervenendo nel corso della trasmissione radiofonica Circo Massimo, in onda su Radio Capital. «Si sta discutendo» per fare «più dell’1,6% di deficit-PIL», ma «non è una sfida a fare deficit ma una sfida a mantenere le promesse per un paese migliore», ha precisato.

 

Scrivi una replica

News

Olanda, si dimette la ministra degli Esteri

Sigrid Kaag, ministra degli esteri dell’Olanda, si è dimessa in seguito alla decisione della camera bassa del Parlamento che ha approvato una mozione contro il…

17 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, secondo i sondaggi cala l’approvazione all’operato di Joe Biden

Secondo i sondaggi americani, l’approvazione all’operato di Joe Biden è scesa a settembre al 45% rispetto al 54% di aprile. A pesare è la decisione…

17 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Rientrati i tre astronauti cinesi dopo la missione record di tre mesi

Sono rientrati i tre astronauti cinesi partiti lo scorso giugno per la stazione spaziale Tiangong. La loro missione è durata tre mesi ed è stata…

17 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: “Serve una Difesa europea”

“Il ritiro Usa dall’Afghanistan e l’accordo per la fornitura di sottomarini nucleari all’Australia da parte di Usa e Gb mostrano l’urgenza di lanciare una vera…

17 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia