Conti pubblici, Di Maio: «Il 2% del rapporto deficit-Pil non è tabù» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Conti pubblici, Di Maio: «Il 2% del rapporto deficit-Pil non è tabù»

Il 2% del rapporto deficit-PIL nel 2019 «non è un tabù ma sia chiaro che voglio affrontare questo tema con la massima responsabilità». Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, intervenendo nel corso della trasmissione radiofonica Circo Massimo, in onda su Radio Capital. «Si sta discutendo» per fare «più dell’1,6% di deficit-PIL», ma «non è una sfida a fare deficit ma una sfida a mantenere le promesse per un paese migliore», ha precisato.

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, Lagarde: «Il passo della normalizzazione dei tassi verrà fatto con gradualità»

«Vista l’incertezza che affrontiamo, il passo della normalizzazione dei tassi non può essere definito ex ante» ma verrà fatto con «gradualità e opzionalità». Lo ha…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Banca d’Italia: «Le dimissioni di Visco non sono all’ordine del giorno»

«Non è all’ordine del giorno». Così la Banca d’Italia smentisce le possibili dimissioni anticipate del governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, annunciate dal Foglio. Al…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tennis, Berrettini positivo al Covid-19: abbandona Wimbledon

Matteo Berrettini, probabilmente il tennista Azzurro più forte in circolazione, non potrà partecipare al torneo di Wimbledon, uno degli appuntamenti tennistici più attesi dell’anno. Il…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

G20, Putin parteciperà al vertice in programma il 15 e il 16 novembre in Indonesia

Il presidente russo, Vladimir Putin, potrebbe partecipare al G20, che si terrà il 15 e il 16 novembre sull’isola di Bali, in Indonesia. Il leader…

27 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia