Class action, Bonafede: «Adesso i cittadini sono più forti» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Class action, Bonafede: «Adesso i cittadini sono più forti»

«È un altro punto del contratto di governo che viene realizzato in pochissimo tempo». A dirlo il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, commentando nel corso di un video pubblicato su Facebook l’approvazione in via definitiva da parte del Senato del ddl sulla class action: il provvedimento, che sposta la disciplina della class action dal codice del consumo all’interno del codice di procedura civile, ha ottenuto 206 voti favorevoli, uno solo contrario mentre 44 senatori si sono astenuti dalla votazione. «È una legge molto importante per i cittadini italiani che ogni volta che viene leso un loro diritto possono, se ci sono i presupposti, unirsi e far valere tutti insieme i loro diritti», ha proseguito il guardasigilli.

 

Scrivi una replica

News

Turismo, il 2021 parte con 14 milioni in meno di presenze

Stando ai dati di Demoskopika, il turismo nel 2021 è partito con un calo di 14 milioni di presenze di pernottamenti e 4,8 milioni di…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, lockdown fino al 28 marzo. L’annuncio da domani

Il lockdown in Germania potrebbe essere prorogato fino al 28 marzo. È una decisione che verrà annunciata nel corso della giornata di mercoledì 3 marzo.…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, sindaca di Parigi contro il governo per il lockdown nel weekend

Il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, ha espresso il proprio disappunto riguardo un lockdown nella Capitale francese e l’Ile-de-France, durante i prossimi weekend a causa…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Stati Uniti: «Varianti aumentano il rischio di una quarta ondata»

La quarta ondata negli Stati Uniti si avvicina. A dichiararlo è stato il capo del Centro Usa per il controllo e la prevenzione delle Malattie,…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia