Dal 2015 la Guardia di finanza ha sequestrato 18 miliardi alla criminalità organizzata | T-Mag | il magazine di Tecnè

Dal 2015 la Guardia di finanza ha sequestrato 18 miliardi alla criminalità organizzata

Dal 2015 la Guardia di finanza ha sequestrato beni mobili (e immobili) diciotto miliardi di euro alla criminalità organizzata. Una somma pari all’1% dal Prodotto interno lordo. Nello specifico, analizzando i dati diffusi dalle Fiamme Gialle, emerge che negli ultimi cinque anni sono stati confiscati beni per circa 7 miliardi di euro – e in quanto tali rientrati quindi definitivamente nelle casse dello Stato italiano – mentre i sequestri sono pari a 11 miliardi di euro circa. Un risultato conseguito attraverso oltre diecimila accertamenti condotti dalla Guardia di finanza.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: l’Aifa dà il via libera all’utilizzo del vaccino Moderna per la fascia d’età tra i 12 e i 17 anni

La Commissione Tecnico Scientifica dell’AIFA, l’Agenzia italiana del Farmaco, ha dato il via libera all’estensione di indicazione di utilizzo del vaccino Spikevax (Moderna) per la…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: a livello globale, i contagi hanno superato i 195,5 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 195.507.680. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, obbligo di mascherina per tutti i dipendenti della Casa Bianca

I dipendenti della Casa Bianca dovranno indossare nuovamente le mascherine all’interno dell’edificio e in tutta l’area circostante, per prevenire la diffusione del coronavirus. La decisione…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Sale la fiducia dei consumatori a luglio: 116,6. In crescita anche la fiducia delle imprese a 116,3”

“A luglio 2021 si stima un aumento sia dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 115,1 a 116,6) sia dell’indice composito del clima di…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia