Johnson: «Nessun allineamento alle regole dell’Ue» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Johnson: «Nessun allineamento alle regole dell’Ue»

«Il Regno Unito vuole un accordo con Bruxelles per il dopo Brexit fondato sul libero scambio, che non richiede alcun allineamento alle regole e agli standard Ue sulla politica della competizione, i sussidi, la protezione sociale, l’ambiente o nulla di simile». Lo ha affermato Boris Johnson. «Londra avrà standard elevati, ma senza accettare di regolarle in un trattato», ha aggiunto il premier. «La scelta dei negoziati sulle relazioni post Brexit fra Regno Unito e Ue, ha aggiunto, non è, sia chiaro, fra deal e no deal. È tra una relazione commerciale comparabile a quella del Canada” (libero scambio pressoché a zero dazi) e più simile a quello Australia-Ue (ossia un’intesa minima). In ogni caso non ho dubbi che la Gran Bretagna prospererà e potrà scatenare tutto il suo potenziale», ha concluso Johnson in occasione dell’illustrazione della sua piattaforma negoziale.

 

Scrivi una replica

News

Biden all’Onu: «Rimanere vigili sulla minaccia del terrorismo»

«Dobbiamo anche rimanere vigili sulla minaccia del terrore, che il terrorismo pone a tutte le nostre nazioni, che provenga da regioni lontane del mondo o…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pnnr, Draghi: «Determinati a prevenire qualsiasi tentativo di frodi e infiltrazioni criminale»

«L’arrivo dei fondi del Next generation Eu è una grande sfida per tutti i Paesi europei e in particolare per l’Italia». Lo ha scritto il…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Biden all’Onu: «Decennio decisivo per il nostro mondo»

«È un decennio decisivo per il nostro mondo». Così il presidente degli Stati Uniti Joe Biden nel suo primo discorso all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corte europea dei diritti umani: «Mosca responsabile della morte dell’ex spia Alexander Litvinenko»

La Russia è responsabile dell’assassinio dell’ex agente del Kgb, Alexander Litvinenko, ucciso tramite polonio a Londra nel 2006. Lo sostiene la Corte europea dei diritti…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia