Emergenza sanitaria ed economica, ecco cosa pensano gli italiani | T-Mag | il magazine di Tecnè

Emergenza sanitaria ed economica, ecco cosa pensano gli italiani

Il coronovirus preoccupa, ma c’è maggiore apprensione per l’economia. Fiducia nel sistema sanitario. Intenzioni di voto: cala leggermente la Lega, cresce Fratelli d’Italia. I risultati del sondaggio Tecnè di questa settimana per l’Agenzia Dire

di Redazione

Il 76% degli italiani ammette di essere preoccupato dall’emergenza Covid-19 (22% risponde molto, il 54% abbastanza). Il 42% indica sia le conseguenze economiche che i rischi sanitari quali elementi di preoccupazione, mentre il 32% si esprime soprattutto per le prime e il 18% soprattutto per i rischi santitari per se stessi e per i propri familiari. È quanto emerge dall’ultimo Monitor Italia realizzato dall’istituto di ricerca Tecnè per l’Agenzia Dire. Con i focolai che si sono sviluppati nei giorni scorsi nel Nord Italia, la crisi sanitaria per il coronavirus è motivo di apprensione e attenzione mediatica. Il 76% degli intervistati esprime giudizi positivi sulla gestione dell’emergenza, sono negativi nel 22% dei casi. La situazione si ribalta, però, rispetto ai giudizi sulla gestione dei rischi economici. In questo caso quelli negativi sono il 53% e quelli positivi il 29% (non sa il 18%). Più equilibrati i pareri sulla gestione della comunicazione: per il 49% si è trattato di eccessivo allarmismo, per il 46% di allarme motivato. Tecnè ha poi chiesto agli italiani di indicare dove si sentirebbero più sicuri. La maggioranza (81%) risponde in Italia, che ha la sanità migliore e controlli più accurati, appena l’11% risponde in un paese estero dove ci sono meno casi (non sa l’8%).

L'emergenza sanitaria

IL CONSENSO AI PARTITI E LA FIDUCIA NEL GOVERNO
La Lega perde lo 0,4% rispetto all’ultima rilevazione e si attesta ora al 30,2% (-0,4%). Cresce il Pd che dal 21,2% della scorsa settimana balza al 21% (+0,2%), mentre torna a salire leggermente il M5s (13,4%, +0,1%). Continua, invece, la crescita di Fratelli d’Italia che dal 12,6% balza al 13,1% (+0,5%). Forza Italia si colloca al 7,1% (stabile rispetto alla scorsa settimana), mentre Italia Viva registra un lieve calo, al 3,6% (-0,3%). La Sinistra sale al 2,6% (+0,1%), Azione scende al 2,1% (-0,3%), +Europa sale all’1,8% (+0,1%) e i Verdi scendono all’1,5% (-0,1%). Gli altri partiti raccolgono il 3,4% delle preferenze (+0,1%). L’area dell’astensione e degli incerti si attesta al 41,5% (+0,5%).

Questa settimana la quota di quanti dicono di non aver fiducia nel governo si attesta al 65,7%, in diminuzione dalla precedente rilevazione, quando si attestava al 67,2%. Sale, contestualmente, la percentuale di chi dichiara di avere fiducia nell’esecutivo (passa al 28,3% dal precedente 27,1%). Senza opinione il 6%.

NOTA METODOLOGICA
Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne italiana, articolato per sesso, età, area geografica
Estensione territoriale: intero territorio nazionale
Interviste effettuate il 27-28 febbraio 2020 con metodo Cati, Cami, Cawi
Totale contatti: 4.969 (100%) – rispondenti: 1.000 (20,1%) – rifiuti/sostituzioni: 3.969 (79,9%)
Margine di errore +/-3,1%
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè srl
Committente: Agenzia DIRE
Il documento completo sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi sfiorano i 64,4 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 63.396.852. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

1 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, auto contro pedoni a Treviri: due morti e diversi feriti

Un’auto ha investito diverse persone nella zona pedonale della città di Treviri, in Germania. Secondo le prime notizie ci sono almeno due morti e diversi…

1 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regionali, in Calabria si torna alle urne il 14 febbraio 2021

In Calabria si torna alle urne il 14 febbraio 2021 per le elezioni Regionali. Lo prevede un decreto firmato dal presidente facente funzioni Nino Spirlì.…

1 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, a novembre mortalità media in aumento nei principali comuni italiani

Tra il 1° e il 15 novembre, è stato registrato un aumento della mortalità giornaliera nei principali comuni italiani. Lo riferisce un monitoraggio del ministero…

1 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia