Coronavirus, Boccia: “L’economia italiana perderà 100 miliardi in un mese” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Coronavirus, Boccia: “L’economia italiana perderà 100 miliardi in un mese”

L’economia italiana perderà 100 miliardi di euro in un mese. Lo ha detto il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, commentando, nel corso di un intervento a Circo Massimo, la trasmissione radiofonica in onda su Radio Capital, la decisione del governo di chiudere tutte le attività non essenziali, nel tentativo di contenere la diffusione del nuovo coronavirus, nel Paese. “Con questo decreto si pone una questione che dall’emergenza economica ci fa entrare nell’economia di guerra”, ha osservato. “Il 70% del tessuto produttivo italiano chiuderà” e, “se il Pil è di 1.800 miliardi all’anno, vuol dire che produciamo 150 miliardi al mese, se chiudiamo il 70% delle attività vuol dire che perdiamo 100 miliardi ogni 30 giorni”, ha concluso.

 

Scrivi una replica

News

Misure di contenimento prorogate fino al 13 aprile

Le misure di contenimento sono prorogate fino al 13 aprile. A renderlo noto è il ministro della Salute, Roberto Speranza. «Senza un vaccino non sconfiggeremo…

1 Apr 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Ritorno alla normalità verrà fatto con gradualità»

«Il governo sta lavorando per anticipare in un decreto-legge, da adottare subito, le misure più urgenti per dare liquidità alle imprese». Lo ha affermato il…

1 Apr 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Terremoto in Idaho di magnitudo 6.5

Una forte scossa di magnitudo 6.5 è stata registrata nello Stato americano dell’Idaho. L’epicentro è stato registrato a 72 km a ovest di Challis, mentre…

1 Apr 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, salgono i contagi in Russia: ora sono 2.777

Continuano a salire i contagi da Covid-19 in Russia, dove ore si contano 2.777 contagi. A renderlo noto è stato la task force nazionale contro…

1 Apr 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia