Coronavirus, 3,7 milioni di lavoratori privati dell’unica fonte di reddito familiare | T-Mag | il magazine di Tecnè

Coronavirus, 3,7 milioni di lavoratori privati dell’unica fonte di reddito familiare

Le misure restrittive per il contenimento della pandemia hanno privato 3,7 milioni di lavoratori «dell’unica fonte di reddito familiare». Lo sostiene un’indagine dell’Università della Tuscia, sottolineando che circa 21 milioni di persone sono in difficoltà economica. Oltre la metà ha un reddito quasi nullo. Le coppie con figli – lo studio ne ha contate un milione e 377mila – sono quelle maggiormente in difficoltà. A seguire i genitori “single”, che sono 439mila. La ricerca sottolinea che «il 47,7% degli occupati dipendenti dei settori interessati dal “lockdown” guadagnava meno di 1.250 euro mensili» mentre «il 24,2% si trova addirittura sotto la soglia dei 1.000 euro» al mese.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, in Italia l’indice Rt è pari a 1,08

Nel periodo compreso tra i 4 e il 17 novembre 2020, l’indice di trasmissibilità Rt calcolato sui casi sintomatici è pari a 1,08. Lo rendono…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Conte: «Ci sono novità nella curva epidemiologica»

«Sono ore impegnative: eravamo a consulto con i nostri esperti per valutare la curva epidemiologica per valutare gli scenari prossimi futuri». Lo ha detto il…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Londra: accordo con UE ancora possibile

Il capo negoziatore dell’UE per la Brexit, Michel Barnier, sarà «in viaggio a Londra questa sera per continuare i colloqui con David Frost» in quanto…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Chi arriva a Fiumicino dagli Usa potrà sottoporsi a un test Covid per evitare la quarantena

Da dicembre, i passeggeri dei voli che arriveranno a Fiumicino da alcuni aeroporti degli Stati Uniti – quello di New York JKF, Newark e Atlanta…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia