Il Cdm ha approvato il DEF 2020. Pil previsto in calo dell’8% | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il Cdm ha approvato il DEF 2020. Pil previsto in calo dell’8%

Il Consiglio dei Ministri, riunito questa mattina, ha approvato il Documento di Economia e Finanza 2020. Nella bozza del Documento, circolata prima della riunione, si legge che «se non si fosse materializzato il cigno nero della crisi epidemica, l’economia italiana avrebbe potuto registrare un ritmo di crescita in graduale miglioramento nell’anno in corso. Tale ripresa avrebbe condotto a una modesta espansione nel primo trimestre dell’anno, rendendo raggiungibile la previsione di crescita annua dello 0,6% formulata nella Nadef di settembre 2019».

Il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro a margine della riunione ha fatto sapere che il Cdm ha anche approvato «uno scostamento di bilancio pari a 55 miliardi di euro con lo sforamento del deficit al 10,4% del PIl». Si tratta, ha aggiunto Fraccaro, di «una delle più grandi manovre di sempre, necessaria per realizzare la cura shock che serve ad affrontare questa fase di difficoltà che il Paese sta attraversando».

Per l’anno in corso, l’esecutivo prevede una contrazione del PIL dell’8%, per poi risalire nel corso del prossimo anno al +4,7%. Il debito è previsto in crescita al 155,7% del Pil quest’anno, per poi attestarsi al 152,7% al termine del 2021. Il ricorso su larga scala alla cassa integrazione dovrebbe far scendere i redditi dei lavoratori dipendenti del 5,7%. Per i consumi è invece previsto un crollo di 7,2 punti percentuali, mentre per gli investimenti fissi lordi ci si aspetta un -12,3%. Peggio per il commercio con l’estero, con le esportazioni stimate in calo del 14,4%. Riflessi anche sul mercato del lavoro: il tasso di disoccupazione potrebbe risalire all11,6%, mentre l’occupazione è prevista diminuire del 2%. 

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Censis: «Il 79,8% degli italiani chiede di non allentare le restrizioni o di inasprirle in vista delle feste natalizie»

«In vista del Natale e del Capodanno il 79,8% degli italiani chiede di non allentare le restrizioni o di inasprirle». Lo rileva il 54esimo Rapporto…

4 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Italia l’indice Rt è sceso a 0,91

Nel periodo compreso tra l’11 e il 24 novembre 2020, l’indice di trasmissibilità Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,91. Lo…

4 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Papa Francesco: «Stiamo vivendo la terza Guerra Mondiale a pezzi»

«Stiamo vivendo la terza Guerra Mondiale a pezzi». Lo ha detto Papa Francesco in un videomessaggio, in spagnolo, inviato ai partecipanti alla 23esima Giornata della…

4 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, Biden ha chiesto a Fauci di «restare nello stesso ruolo che ha avuto con i precedenti presidenti»

Il presidente eletto degli Stati Uniti, Joe Biden, ha chiesto al direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, Anthony Fauci, di «restare nello…

4 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia