Coronavirus, oltre l’84% delle librerie italiane è in difficoltà economica | T-Mag | il magazine di Tecnè

Coronavirus, oltre l’84% delle librerie italiane è in difficoltà economica

Oltre l’84% delle librerie italiane ha dichiarato di avere difficoltà nel “soddisfare” il proprio fabbisogno finanziario. L’elenco è composto da diverse voci di spesa: gli stipendi dei propri dipendenti, affitti, bollette, gli oneri fiscali e quelli contributivi. Il dato, che è emerso dal primo Osservatorio Ali Confcommercio sulle librerie italiane, deve indurre ad una riflessione: le librerie, quelle sparse sul territorio italiano sono 3.670, impiegano oltre undicimila lavoratori. Oltre il 90% ha denunciato un peggioramento dell’andamento economico della propria attività. In difficoltà economica, la stragrande maggioranza – secondo l’Osservatorio, oltre il 70% – ha fatto ricorso alla cassa integrazione. Altri, invece, hanno tagliato o prevedono di tagliare il proprio personale, con un calo già registrato tra dicembre 2019 e aprile 2020 del -6,6% e una previsione per luglio 2020 del -18%.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Draghi: «Curva epidemiologica sotto controllo grazie alla responsabilità dei cittadini»

«La curva epidemiologica è sotto controllo grazie al senso di responsabilità dei cittadini». Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi nelle comunicazioni al…

20 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Social media, Facebook vuole cambiare nome

Secondo i media, in particolare The Verge, Facebook potrebbe cambiare a breve il nome della società, slegandolo dal social network più famoso del gruppo. Alla…

20 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, Putin non parteciperà a Cop 26 di Glasgow

Il presidente russo, Vladimir Putin, non parteciperà personalmente alla conferenza sul clima Cop 26 di Glasgow. L’annuncio arriva dal portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, il…

20 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «In Italia campagna vaccinale più spedita della media Ue»

«In Italia la campagna» vaccinale «procede più spedita della media Ue». Così il presidente del Consiglio Mario Draghi nelle comunicazioni al Parlamento in vista del…

20 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia