Russia: secondo i medici, il malore di Navalny è stato causato da un disturbo metabolico | T-Mag | il magazine di Tecnè

Russia: secondo i medici, il malore di Navalny è stato causato da un disturbo metabolico

Il malore di Alexei Navalny, uno dei principali esponenti dell’opposizione russa attualmente in terapia intensiva, potrebbe essere stato causato da un disordine metabolico. Lo ha detto il primario dell’ospedale di Omsk, Alexander Murakhovsky, smentendo un presunto avvelenamento. Secondo i medici, gli esami non hanno riscontrato tracce di veleno. «Oggi abbiamo alcune diagnosi di lavoro. La principale alla quale stiamo arrivando è un disturbo dell’equilibrio dei carboidrati, cioè un disordine metabolico. Può essere causato da un improvviso calo dei livelli di zucchero nel sangue», ha detto Murakhovsky.

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, Lagarde: «Il passo della normalizzazione dei tassi verrà fatto con gradualità»

«Vista l’incertezza che affrontiamo, il passo della normalizzazione dei tassi non può essere definito ex ante» ma verrà fatto con «gradualità e opzionalità». Lo ha…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Banca d’Italia: «Le dimissioni di Visco non sono all’ordine del giorno»

«Non è all’ordine del giorno». Così la Banca d’Italia smentisce le possibili dimissioni anticipate del governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, annunciate dal Foglio. Al…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tennis, Berrettini positivo al Covid-19: abbandona Wimbledon

Matteo Berrettini, probabilmente il tennista Azzurro più forte in circolazione, non potrà partecipare al torneo di Wimbledon, uno degli appuntamenti tennistici più attesi dell’anno. Il…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

G20, Putin parteciperà al vertice in programma il 15 e il 16 novembre in Indonesia

Il presidente russo, Vladimir Putin, potrebbe partecipare al G20, che si terrà il 15 e il 16 novembre sull’isola di Bali, in Indonesia. Il leader…

27 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia