Russia: secondo i medici, il malore di Navalny è stato causato da un disturbo metabolico | T-Mag | il magazine di Tecnè

Russia: secondo i medici, il malore di Navalny è stato causato da un disturbo metabolico

Il malore di Alexei Navalny, uno dei principali esponenti dell’opposizione russa attualmente in terapia intensiva, potrebbe essere stato causato da un disordine metabolico. Lo ha detto il primario dell’ospedale di Omsk, Alexander Murakhovsky, smentendo un presunto avvelenamento. Secondo i medici, gli esami non hanno riscontrato tracce di veleno. «Oggi abbiamo alcune diagnosi di lavoro. La principale alla quale stiamo arrivando è un disturbo dell’equilibrio dei carboidrati, cioè un disordine metabolico. Può essere causato da un improvviso calo dei livelli di zucchero nel sangue», ha detto Murakhovsky.

 

Scrivi una replica

News

Migranti, von der Leyen: «Proponiamo soluzione per ricostruire la fiducia fra Stati membri»

«Oggi proponiamo una soluzione europea per ricostruire la fiducia tra Stati membri e per ripristinare la fiducia dei cittadini nella nostra capacità di gestire come…

23 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, la Commissione europea ha presentato un nuovo piano per la gestione dei migranti

No a trasferimenti obbligatori di migranti sbarcati nelle coste UE verso altri paesi dell’Unione, ma un «sistema comune» di rimpatri con una maggiore cooperazione con…

23 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, l’Ilo: «Entro la fine del 2020 potrebbero esserci 25 milioni di disoccupati in più a livello mondiale»

Entro la fine del 2020, a causa della pandemia, a livello mondiale potrebbero esserci venticinque milioni di disoccupati in più, che andrebbero a sommarsi ai…

23 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, al via la terza fase di sperimentazione per il vaccino della Johnson&Johnson

Il vaccino contro il coronavirus sviluppato dalla Johnson&Johnson, il primo a iniezione singola, è entrato nella terza fase di sperimentazione. Negli Stati Uniti, è il…

23 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia