Incendi in Italia: il 60% è di natura dolosa | T-Mag | il magazine di Tecnè

Incendi in Italia: il 60% è di natura dolosa

È la stima di Coldiretti su dati del Dipartimento della Protezione civile. L’effetto devastante degli incendi, con un impatto negativo in termini economici, è favorito anche dal clima

di Redazione

Ad aggravare ancora di più la già difficile situazione economica e turistica dell’estate 2020, sono le conseguenze legate ai danni ambientali dovuti a quasi 500 incendi in tutto il paese. Secondo un’elaborazione di Coldiretti sui dati del Dipartimento della Protezione civile, il 60% dei roghi che si sono verificati in Italia dal 15 giugno ad oggi è di origine dolosa, e si sono potuti propagare a causa della mancanza di manutenzione della parte boschiva del paese per effetto della chiusura delle aziende agricole che gestivano anche i boschi e la loro pulizia.

L’effetto devastante degli incendi è stato favorito ed ampliato anche dal clima: la temperatura del 2020 si è caratterizzata per un aumento di oltre un grado, classificandosi in questo modo come il quarto anno più caldo dal 1800. I dati che emergono dall’analisi Coldiretti su dati Isac Cnr, rilevano anche un altro problema, evidenziato nei primi sette mesi dell’anno e che ha favorito il sorgere dei roghi: la caduta del 30% di pioggia in meno rispetto allo stesso periodo del 2019, nonostante gli ultimi eventi e la grandine che hanno colpito l’Italia.

Gli incendi incontrollati sono un problema ambientale importante per il nostro paese, in cui più di 1/3 della superficie nazionale è coperta da boschi per un totale di 10,9 milioni di ettari. I danni sono però anche di natura economica, in termini di migliaia di ettari bruciati, animali morti, alberi carbonizzati, pascoli distrutti e strutture danneggiate.

Secondo le stime della Coldiretti, ci vorranno almeno 15 anni per far rinascere tutto l’ecosistema forestale, ma è necessario il blocco di tutte le attività umane tradizionali come la raccolta della legna, dei tartufi e dei piccoli frutti, ma anche quelle di natura hobbistica come la raccolta di funghi.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, scontro tra l’Ue e AstraZeneca sui vaccini

Scontro tra Unione europea e AstraZeneca, l’agenzia farmaceutica con sede nel Regno Unito che ha sviluppato uno dei vaccini anti-Covid in collaborazione con l’università di…

27 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Giappone pronto ad estendere lo stato d’emergenza

Il governo giapponese è pronto ad estendere lo stato di emergenza se non si vedrà a breve una stabile diminuzione delle infezioni di coronavirus a…

27 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Mosca torna ad una vita normale

Mosca torna a vivere la normalità. Infatti, il sindaco Serghei Sobyanin, ha rimosso le ultime restrizioni imposte e ha spalancato di fatti le porte a…

27 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, negli Stati Uniti 142mila nuovi casi e 4mila decessi

Nelle ultime 24 ore negli Stati Uniti si sono registrati oltre 142mila casi di coronavirus e 4mila decessi.…

27 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia