Scuola al via, tutti i numeri della ripartenza | T-Mag | il magazine di Tecnè

Scuola al via, tutti i numeri della ripartenza

Oltre 5,6 milioni riprendono oggi, 14 settembre 2020, le lezioni dopo circa sei mesi (ma il numero potrebbe essere leggermente inferiore a causa delle difficoltà di alcuni istituti). Nel complesso saranno oltre 8,3 milioni di studenti quest’anno. Mattarella a Vo’ per l’inaugurazione dell’anno scolastico 

di Redazione

Tra difficoltà e criticità ancora rilevate (regole anti-Covid, distanziamento, banchi…), oggi, lunedì 14 settembre 2020, è il giorno della ripartenza della scuola. Un inizio di anno scolastico segnato da quanto avvenuto in precedenza, con la chiusura anticipata del precedente – dal 5 marzo in tutta Italia – per via del lockdown adottato per contenere i contagi da coronavirus. Scuola al via, dunque, in 12 regioni, mentre altre sette hanno deciso di posticipare le riaperture: Friuli-Venezia Giulia (il 16), Sardegna (il 22), PugliaCampania, Abruzzo, Basilicata e Calabria (il 24). 

I numeri del ministero dell’Istruzione

Sono oltre 8,3 milioni le studentesse e gli studenti che rientrano quest’anno tra i banchi, rileva il ministero dell’Istruzione: 7.507.484 negli istituti statali, ai quali si aggiungono i circa 860 mila delle paritarie. Si tratta, viene precisato, dei primi dati elaborati sul nuovo anno scolastico, il 2020/2021. In particolare, con la ripartenza del 14 settembre e la riapertura nella maggior parte delle regioni, oltre 5,6 milioni di alunne e alunni riprenderanno le lezioni nel sistema scolastico italiano

Quest’anno, le studentesse e gli studenti delle scuole statali saranno distribuiti in 369.048 classi. Di questi, 876.232 sono iscritti alla Scuola dell’infanzia, 2.384.026 alla Primaria, 1.612.116 alla Secondaria di primo grado, 2.635.110 alla Secondaria di secondo grado. Si registra un leggero calo degli alunni: lo scorso anno erano 7.599.259. Sempre nella scuola statale, studentesse e studenti con disabilità aumentano dai 259.757 di un anno fa ai 268.671 di quest’anno. Di questi, 19.907 frequenteranno la Scuola dell’infanzia, 100.434 la Primaria, 70.431 la Secondaria di primo grado, 77.899 la Secondaria di secondo grado. Nelle Secondarie di II grado statali, 1.327.443 ragazze e ragazzi frequenteranno un indirizzo liceale, 830.860 un Istituto tecnico, 476.807 un Istituto professionale.

I numeri relativi alla ripartenza del 14 settembre, però, potrebbero risultare alla fine leggermente inferiori: si prenda il caso, ad esempio, del Lazio – riferisce, tra gli altri, La Repubblica – dove non tutti gli istituti nel territorio regionale sono riusciti a riaprire in tempo e posticiperanno la ripartenza di qualche giorno, o della Sicilia.

Il presidente Mattarella inaugura il nuovo anno scolastico a Vo’

Sarà la Scuola primaria Guido Negri di Vo’ (Padova) ad ospitare Tutti a Scuola, l’annuale cerimonia di inaugurazione del nuovo anno scolastico nel pomeriggio di lunedì 14 settembre, a partire dalle 16.30. Alcune delegazioni di studentesse e studenti, in rappresentanza delle scuole di tutta Italia, celebreranno insieme al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e alla ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, il ritorno tra i banchi.

 

Scrivi una replica

News

Spagna, a luglio l’inflazione è salita al 10,7% (+10% a giugno)

A luglio l’inflazione spagnola ha registrato un accelerazione rispetto al mese precedente: il dato si è attestato al +10,7% dal +10% di giugno. Le stime…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito, a giugno PIL in calo dello 0,6%: meno delle attese

A giugno il Prodotto Interno Lordo del Regno Unito è calato dello 0,6%, meno delle attese che indicavano un -1,2%. Su base annua, l’economia britannica…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Turismo, Bankitalia: la spesa dei turisti stranieri è quintuplicata

Tra marzo e maggio, secondo le tavole statistiche sul Turismo internazionale, elaborate da Bankitalia, la spesa dei turisti stranieri in Italia è quintuplicata rispetto allo…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Siccità, in Inghilterra è stato dichiarato lo stato d’emergenza

Il Regno Unito ha dichiarato lo stato d’emergenza per la siccità che sta interessando l’Inghilterra. Coinvolta anche la capitale, Londra.…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia