«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo

Crescono i leader politici del centrodestra. In calo la percentuale di quanti farebbero il vaccino anti-Covid appena possibile, mentre il 42,7% preferirebbe aspettare per capire se è sicuro: i risultati dell’ultimo sondaggio Tecnè per l’Agenzia Dire

di Redazione

Se si votasse oggi, la Lega otterrebbe il 23,2%, in lieve aumento dall’ultima rilevazione (+0,2%). Registra una leggera discesa, invece, il Partito democratico, che si attesterebbe al 20,5% (-0,3%). Recupera lo 0,1% Fratelli d’Italia (17%), mentre il M5s perderebbe lo 0,2%, ora al 14,4%. Stabile Forza Italia, all’8,2%.  È quanto emerge dal nuovo Monitor Italia di Tecnè per l’Agenzia Dire, diffuso il 5 dicembre. La Sinistra si attesterebbe al 3,4%, così come Azione, mentre Italia Viva si collocherebbe invece al 3,1% (-0,1%). +Europa scenderebbe all’1,8% (-0,1%), mentre i Verdi si attesterebbero all’1,6% (+0,1%). Gli altri partiti raccoglierebbero il 3,4% delle preferenze (+0,2%). L’area dell’astensione e degli incerti si attesta al 44,8%, in aumento dello 0,5% rispetto alla settimana precedente.

La fiducia nel governo

Sale, di poco, la fiducia nel governo, secondo le stime del Monitor Italia Tecnè-Dire. La fiducia nel governo aumenta perciò al 32,1%, +0,1% dall’ultima rilevazione, mentre la quota di quanti affermano di non averne cala al 62,7% (-0,2%, senza opinione il 5,2%).

La fiducia nei leader

Il premier Giuseppe Conte e il ministro della Salute Roberto Speranza restano i componenti del governo che raccolgono i maggiori consensi, entrambi registrano un aumento rispettivamente al 38,3% e al 35%. In calo gli altri ministri (Gualtieri, Lamorgese e Di Maio). Tra i leader dei principali partiti, crescono i consensi tra quelli del centrodestra: Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia resta al primo posto, aumentando i giudizi favorevoli al 37,5%, a seguire Matteo Salvini della Lega, in crescita al 31,5%, mentre Silvio Berlusconi (23,2%) si avvicina a Nicola Zingaretti (Pd), in calo al 23,8%.

L’emergenza sanitaria

Riguardo la situazione legata all’emergenza sanitaria, alla domanda di Tecnè «appena disponibile cercherà di fare il vaccino contro il Covid-19?», gli intervistati rispondono «sì, prima possibile» nel 29,8% dei casi, in calo dal 31,3% della precedente rilevazione. «Meglio aspettare per capire se è sicuro», è la risposta che viene data nel 42,7% dei casi, mentre il 23,5% afferma «sicuramente no». Non sa il 4%. 

Il 78,5% degli intervistati, infine, ritiene che Conte e Speranza – alla stregua dell’impegno preso negli Stati Uniti dagli ex presidenti Obama, Bush e Clinton di farsi vaccinare in diretta per sostenere la campagna di vaccinazione anti-Covid – dovrebbero vaccinarsi in pubblico per dare l’esempio. Contrario all’ipotesi il 15,5%, non sa il 6%. 

NOTA METODOLOGICA
Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica
Estensione territoriale: intero territorio nazionale 
Interviste effettuate il 4 dicembre 2020 con metodo cati – cawi
Margine di errore: 3,1%
Totale contatti: 6.312 (100%) – rispondenti: 1.000 (15,8%) – rifiuti/sostituzioni: 5.312 (84,2%)
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè srl
Committente: Agenzia Dire
Il documento completo sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

Scrivi una replica

News

Corea del Nord, Kim Jong-un: «Sconfitto il Covid-19»

Una «eclatante vittoria» contro il Covid-19. L’ha annunciata il dittatore della Corea del Nord, Kim Jong-un, dopo circa due settimane di zero casi registrati ufficialmente…

11 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky: «La guerra finirà con la liberazione della Crimea»

«Questa guerra russa contro l’Ucraina, contro tutta l’Europa libera, è iniziata con la Crimea e deve finire con la Crimea, con la sua liberazione». Così…

11 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

«In Europa nel 45% del territorio la siccità è al livello di attenzione»

In diversi Paesi europei le alte temperature perdureranno nelle prossime settimane, causando un aggravamento della siccità. Lo riferisce l’Osservatorio dell’Unione europea per la siccità, stimando…

11 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Vaiolo delle scimmie: dal 1° gennaio oltre 27 mila casi a livello globale

Dal 1° gennaio al 7 agosto 2022, sono stati confermati oltre 27 mila casi (27.814) di vaiolo delle scimmie, sparsi in 89 Paesi. Contenuti invece…

11 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia