A Natale meno libri per regalo, ma si legge di più | T-Mag | il magazine di Tecnè

A Natale meno libri per regalo, ma si legge di più

Sono entrambi effetti della crisi economica e della fase di incertezza dovute alla pandemia. Se da un lato la spesa per i regali – libri compresi – diminuirà, dall’altro aumenta il numero di lettori

di Redazione

Da un’analisi di Confesercenti, i termini assoluti si stima una riduzione complessiva della spesa di Natale per 4,7 miliardi di euro rispetto al 2019, che corrisponde a -20,6 punti percentuali. Ad una condotta più attenta, risentono ovviamente anche i regali, per i quali quest’anno, sempre secondo l’analisi, si spederanno 1,3 miliardi in meno. In particolare, emerge che il 64% degli italiani prevede di spendere meno dello scorso anno sia per i regali che per gli acquisti generali di Natale: la quota di quanti compreranno un prodotto enogastronomico per regalo passa dal 70% al 40%. Diminuisce anche la quota, dal 60 al 38%, di coloro che compreranno capi di abbigliamento, giocattoli (dal 44% al 27%) e prodotti tecnologici.

Un’altra classica tipologia di regalo che perde notevoli punti percentuali di spesa rispetto al 2019 sono i libri: gli italiani che ne regaleranno uno passano dal 54 al 35%, anche se sembra ancora essere un regalo molto apprezzato. Infatti, secondo l’indagine a cura del Centro per il libro e la lettura (Cepell) e dell’Associazione Italiana Editori, se è vero che nella ricerca di luglio è emerso che durante il primo lockdown gli italiani hanno espresso difficoltà a concentrarsi sulla lettura, ma anche il desiderio di voler leggere di più nel resto dell’anno, nell’edizione pubblicata a dicembre i dati mostrano che le intenzioni sono state mantenute.

Nell’anno del coronavirus sono quindi aumentati i lettori: la percentuale di italiani tra i 15 e i 74 anni che dichiara di aver letto un libro, compresi eBook e audiolibri, negli ultimi dodici mesi si attesta al 61%, in aumento rispetto al 58% del 2019 e il 55% del 2018. Mentre per quanto riguarda gli acquisti il 67% dei lettori dichiara di frequentare librerie, rispetto al 20% di maggio, mentre aumenta significativamente la quota di coloro che leggono online: sono stati 3,4 milioni di italiani che dal primo lockdown hanno comprato per la prima volta in vita loro un libro online e 2,3 milioni un ebook.

 

Scrivi una replica

News

Premio Nobel per la Medicina 2022 allo svedese Svante Paabo

Il biologo svedese Svante Pääbo, 67 anni, ha ricevuto il premio Nobel per la Medicina 2022 «per le sue scoperte sul genoma degli ominini estinti…

3 Ott 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Iran, Khamenei: «Proteste organizzate dagli Stati Uniti»

I disordini in Iran sono stati «ideati e pianificati dagli Stati Uniti, dal falso e usurpatore regime sionista e dai loro seguaci». Così il leader…

3 Ott 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Nel 2021-’22 in Europa la più grande epidemia di aviaria di sempre»

Circa 2.500 focolai, 47,5 milioni di volatili abbattuti negli allevamenti, oltre 3.500 casi negli uccelli selvatici. Questi numeri restituiscono la portata dell’epidemia di influenza aviaria…

3 Ott 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Sindaco Melitopol: «Forze russe hanno iniziato la mobilitazione forzata»

«Le forze russe hanno iniziato la mobilitazione forzata della popolazione locale nel distretto occupato di Melitopol, nella regione di Zaporizhzhia (sud), appena annessa alla Russia…

3 Ott 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia