Birmania, Italia: «Condanniamo gli arresti e chiediamo il rilascio di Suu Kyi» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Birmania, Italia: «Condanniamo gli arresti e chiediamo il rilascio di Suu Kyi»

«L’Italia condanna fermamente l’ondata di arresti in Myanmar e chiede l’immediato rilascio di Aung San Suu Kyi e di tutti i leader politici arrestati». È quanto si legge nella nota della Farnesina. «La volontà della popolazione è chiaramente emersa nelle ultime elezioni e va rispettata. Siamo preoccupati per questa brusca interruzione del processo di transizione democratica e chiediamo che venga garantito il rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali», si legge ancora nella nota.

 

Scrivi una replica

News

Petrolio: Wti a 70,56 dollari al barile e Brent a 67,56 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 70,56 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 67,56 dollari…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 105 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 105 punti.…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dl Sostegno, Bonetti:<>

<<Nel Dl sostegno ho inserito una misura retroattiva perché le misure erano scadute a dicembre, che prevede congedi straordinari Covid retribuiti almeno fino al 50%…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Usa: meno di 40 mila casi in 24 ore

Gli Stati Uniti hanno registrato meno di 40mila casi nelle ultime 24 ore, stando al consueto bollettino della Johns Hopkins University, un dato che non…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia