Coronavirus, Aifa: «Per il vaccino AstraZeneca, richiamo dopo 12 settimane» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Coronavirus, Aifa: «Per il vaccino AstraZeneca, richiamo dopo 12 settimane»

Dodici settimane. Tanto tempo deve passare tra la somministrazione della prima dose e della seconda del vaccino AstraZeneca contro il coronavirus. A raccomandarlo è l’AIFA, l’Agenzia italiana del farmaco, spiegando, in una circolare del ministero della Salute, che «la seconda dose del vaccino AstraZeneca dovrebbe essere somministrata idealmente nel corso della 12/a settimana (da 78 a 84 giorni) e comunque ad una distanza di almeno 10 settimane (63 giorni) dalla prima dose». A questa raccomandazione, l’AIFA affianca un appunto: queste indicazioni potrebbero subire una modifica «sulla base di nuove evidenze scientifiche». «I dati attualmente disponibili indicano che già dopo 4 settimane dopo la prima dose si raggiunge un livello di protezione efficace che si mantiene fino alla 12/a settimana e che, quanto all’effetto della seconda dose, questo appare più consistente quanto più ci si avvicina alla 12/a settimana, raccomanda che la seconda dose dovrebbe essere somministrata idealmente nel corso della 12/a settimana», spiega ancora l’AIFA. Secondo i risultati degli studi clinici della cosiddetta “fase 3”, il vaccino AstraZeneca ha un’efficacia del 62,1%. Contro le forme gravi di malattia, invece, la copertura sarebbe del 100%, secondo la casa farmaceutica, che nelle ultime ore ha consegnato le prime dosi del vaccino. «

 

Scrivi una replica

News

Von der Leyen: «Stop all’export dell’AstraZeneca fino a rispetto dei patti»

«Ci aspettiamo che AstraZeneca accresca i suoi sforzi per distribuire di più e mettersi in pari. Questo sarà il riferimento sulla possibilità per l’azienda di…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Draghi: «Compiere scelte meditate, ma rapide»

Il governo deve «moltiplicare ogni sforzo». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in un videomessaggio alla conferenza “Verso una Strategia Nazionale sulla parità di…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Rispettare e ascoltare le donne vuol dire lavorare per rendere migliore la nostra società»

«Perché disparità economiche, discriminazioni e violenze sono tutte figlie della stessa radice. Figlie di una mentalità dura a scomparire, che si annida anche nei luoghi…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Myanmar, l’esercito occupa ospedali e università

L’esercito birmano ha occupato diversi ospedali e alcune università, in vista di uno sciopero generale proclamato dai sindacati per protestare contro il golpe del 1°…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia