«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo

Balzo del Pd che torna ad essere il secondo partito. Solo il 2% degli intervistati ritiene migliorata la condizione economica della propria famiglia rispetto ad un anno fa: i risultati dell’ultimo sondaggio Tecnè-Dire

di Redazione

Se si votasse oggi, secondo il Monitor Italia di Tecnè per l’Agenzia Dire diffuso il 20 marzo, la Lega otterrebbe il 23,6%, in lieve rialzo dalla rilevazione della settimana precedente (+0,1%). Ma è il Pd, passato alla guida di Enrico Letta, a registrare il balzo più ampio, ora al 18% (+0,7%), mentre Fratelli d’Italia sale al 17,6% (+0,1%). Il M5s, al contrario, perde lo 0,2% e si attesta al 15,8%. Guadagna lo 0,1% Forza Italia, al 10,5%. Azione si collocherebbe al 3,2% (-0,3%), Italia Viva al 2,3% (-0,1%), Art. 1 all’1,7% (-0,3%), mentre i Verdi all’1,5% (+0,1%), così come +Europa e Sinistra italiana. Gli altri partiti raccoglierebbero il 2,8% delle preferenze. L’area dell’astensione/incerti si attesta al 43,6%.

Il «borsino» dei leader

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, si conferma il leader più apprezzato, anche se in leggero calo di consensi rispetto alla scorsa settimana, attestandosi ora al 60,6%. Stabile la leader di FdI, Giorgia Meloni, al 40%, mentre scende al 34,8% Giuseppe Conte, in crescita Matteo Salvini (33,5%, +0,3%). Silvio Berlusconi sale al 27,5%, mentre Enrico Letta si attesta al 27,2%, Roberto Speranza al 24,1%. Emma Bonino sale al 21,5%, in discesa Carlo Calenda (17,5%) e Matteo Renzi (10,7%).

Il «borsino» del governo

In lieve calo, secondo il Monitor Italia di Tecnè per l’Agenzia Dire, la fiducia nel governo Draghi. Il 57,4% degli intervistati esprime infatti fiducia, in diminuzione dello 0,3%. A non avere fiducia, adesso, è il 30%.

La situazione economica

Solo il 2% degli intervistati da Tecnè ritiene migliorata la condizione economica della propria famiglia rispetto ad un anno fa, mentre è invariata per il 64% e peggiorata per il 34%. Dell’Italia in complesso, a credere che la situazione economica sia peggiorata, è invece l’89%.

NOTA METODOLOGICA
Campione di 1.002 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica
Estensione territoriale: intero territorio nazionale 
Interviste effettuate il 19 marzo 2021 con metodo cati – cawiMargine di errore: 3,1% sull’intero campione
Totale contatti: 6.393 (100%) – rispondenti: 1.002 (15,7%) – rifiuti/sostituzioni: 5.391 (84,3%)
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè srl
Committente: Agenzia Dire
Il documento completo sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

Scrivi una replica

News

Salvini: «Complimenti alla Meloni, ora cinque anni di stabilità»

«Ora avremo cinque anni di stabilità, complimenti a Giorgia Meloni». Queste le parole del leader della Lega, Matteo Salvini all’indomani dell’elezioni politiche in Italia vinte…

26 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

La bolletta del gas diventerà anche mensile e non più bimestrale

La bolletta del gas potrà diventare mensile e non arrivare più solo con cadenza bimestrale. E’ quanto ha deciso l’Autorità per l’energia accogliendo una delle…

26 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Putin: «Sparatoria a scuola “atto terroristico disumano”»

Vladimir Putin ha definito un atto terroristico disumano, quello accaduto nella scuola russa di Izhevsk, dove 13 persone sono rimaste vittime di una sparatoria.…

26 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, sparatoria in una scuola: almeno 13 le vittime

Sono almeno 13 le vittime della sparatoria in una scuola di Izhevskn nella Russia centrale. Al momento sarebbero almeno sette i bambini uccisi.…

26 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia