«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo

Il premier Mario Draghi resta il leader più gradito, ma continua il calo di consensi nei suoi confronti e del governo: i risultati dell’ultimo sondaggio Tecnè-Dire

di Redazione

Se si votasse oggi, secondo il Monitor Italia di Tecnè per l’Agenzia Dire diffuso il 27 marzo, la Lega otterrebbe il 23,2%, in lieve calo dalla rilevazione della settimana precedente (-0,4%). Il Pd guadagna lo 0,3%, ora al 18,3%, mentre Fratelli d’Italia sale al 17,8% (+0,2%). In crescita anche M5s, che registra +0,2% e si attesta al 16%. Perde lo 0,2% Forza Italia, al 10,3%. Azione si collocherebbe al 3,1% (-0,1%), Italia Viva al 2,2% (-0,1%), Sinistra italiana all’1,7% (+0,2%), mentre Art. 1 (-0,1%) e Verdi (+0,1%) si collocano all’1,6%. +Europa scende all’1,3% (-0,2%). Gli altri partiti raccoglierebbero il 2,9% delle preferenze. L’area dell’astensione/incerti si attesta al 43,6%.

Il «borsino» dei leader

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, è il leader più apprezzato, ma continua il calo di consensi, che rispetto alla scorsa settimana è del 2,8%, attestandosi ora al 57,8%. Stabile la leader di FdI, Giorgia Meloni, al 40%, mentre risale al 35,2% l’ex premier Giuseppe Conte, in lieve discesa Matteo Salvini (33,2%, -0,3%). Enrico Letta si attesta al 28%, mentre Silvio Berlusconi rimane al 27,5%, poi Roberto Speranza al 24%. Emma Bonino sale al 21,3%, Carlo Calenda al 17,6% e Matteo Renzi al 10,9%.

Il «borsino» del governo

Prosegue anche il calo, secondo il Monitor Italia di Tecnè per l’Agenzia Dire, della fiducia nel governo Draghi, stavolta in modo più consistente. Il 54,2% degli intervistati esprime infatti fiducia, in diminuzione del 3,2%. A non avere fiducia, adesso, è il 33%.

NOTA METODOLOGICA
Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica
Estensione territoriale: intero territorio nazionale 
Interviste effettuate il 26 marzo 2021 con metodo cati – cawi
Margine di errore: 3,1% sull’intero campione
Totale contatti: 6.428 (100%) – rispondenti: 1.000 (15,6%) – rifiuti/sostituzioni: 5.428 (84,4%)
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè srl
Committente: Agenzia Dire
Il documento completo sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

Scrivi una replica

News

Israele, no della Knesset alla creazione di uno Stato palestinese

Dalla Knesset è arrivato l’ok alla risoluzione che respinge la possibilità di creazione di uno Stato palestinese. «Non c’è pace né sicurezza per nessuno senza…

18 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Russia mai stata minaccia per nessuno nell’UE»

«La Russia non è mai stata una minaccia per nessuno all’interno dell’Unione europea e in Ucraina stiamo difendendo semplicemente i nostri interessi in una situazione…

18 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Onu: Entro 60 anni la popolazione mondiale raggiungerà i 10,3 miliardi di persone

Entro 60 anni, la popolazione globale toccherà il picco, passando dagli attuali 8,2 miliardi di persone a 10,3 miliardi. Lo sostiene l’ultimo rapporto “World Population…

18 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Energia, le rinnovabili hanno superato le fonti fossili

Nel primo semestre del 2024, in Italia, la produzione elettrica da fonti rinnovabili è cresciuta del 27,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, superando la…

18 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia