Commercio al dettaglio: vendite in lieve crescita ad agosto | T-Mag | il magazine di Tecnè

Commercio al dettaglio: vendite in lieve crescita ad agosto

L’incremento, anche in termini tendenziali, è dovuto soprattutto alla componente dei beni non alimentari. Gli aumenti maggiori riguardano elettrodomestici e tv

di Redazione

Ad agosto 2021, l’Istat stima una crescita congiunturale per le vendite al dettaglio (+0,4% sia in valore sia in volume). All’aumento delle vendite dei beni non alimentari (+0,7% in valore e +0,8% in volume) si affianca una sostanziale stazionarietà per gli alimentari (+0,1% in valore e -0,1% in volume). Nel trimestre giugno-agosto 2021, in termini congiunturali, le vendite al dettaglio aumentano dello 0,8% in valore e dello 0,5% in volume. Le vendite dei beni non alimentari crescono sia in valore (+1,3%) sia in volume (+1,1%), mentre per i beni alimentari si registra un lieve aumento in valore (+0,2%) e una leggera diminuzione in volume (-0,3%).

Su base tendenziale, prosegue l’Istat, ad agosto 2021 le vendite al dettaglio aumentano dell’1,9% in valore e dell’1% in volume. L’andamento dei beni non alimentari è positivo (+3,2% in valore e +2% in volume), mentre gli alimentari crescono in valore (+0,5%), ma flettono leggermente in volume (-0,3%).

Tra i beni non alimentari, si registrano variazioni tendenziali positive per quasi tutti i gruppi di prodotti, ad eccezione di utensileria per la casa e ferramenta (-2,2%), Mobili, articoli tessili, arredamento (-0,2%) e abbigliamento e pellicceria (0,0%). Gli aumenti maggiori riguardano elettrodomestici, radio, tv e registratori (+20,5%) e altri prodotti (+8,2%). 

Rispetto ad agosto 2020, il valore delle vendite al dettaglio cresce in tutti i canali distributivi: la grande distribuzione (+1,2%), le imprese operanti su piccole superfici (+1,2%), le vendite al di fuori dei negozi (+2,3%) e il commercio elettronico (+20,7%).

«Ad agosto 2021 – è il commento dell’Istat che accompagna la nota – le vendite al dettaglio crescono sia rispetto al mese precedente (al netto della stagionalità) sia rispetto ad agosto 2020. In entrambi i confronti è la componente dei beni non alimentari a determinare l’incremento complessivo. A livello tendenziale il comparto non alimentare è in crescita sia nelle imprese operanti su piccole superfici sia nella grande distribuzione. Per quest’ultima forma distributiva aumentano, in particolar modo, le vendite degli esercizi specializzati e di quelli non specializzati a prevalenza non alimentare».

 

Scrivi una replica

News

Mosca: «Reagiremo al price cap secondo i nostri interessi»

«La Russia reagirà all’introduzione del price cap sul petrolio nel modo che meglio si adatta ai suoi interessi». Lo ha annunciato il portavoce di Putin,…

9 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Putin: «L’Occidente fomenta caos mondiale»

«L’Occidente sta intenzionalmente fomentando il caos, esacerbando la situazione internazionale». Lo ha detto, Vladimir Putin, in un messaggio a una riunione dei ministri della Difesa…

9 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Erdogan: «Ci opponiamo a politica irrazionale contro Mosca»

«Mentre difendiamo fermamente l’integrità territoriale dell’Ucraina, ci siamo opposti a politiche irrazionali nei confronti della Russia che gettano benzina sul fuoco». Lo ha detto il…

9 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca, incendio in centro commerciale: una vittima

C’è una vittima nell’incendio scoppiato questa mattina nel grande centro commerciale Mega Khimki, alla periferia nord-occidentale di Mosca. Ancora sconosciute le cause dell’accaduto.…

9 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia