Coronavirus: la pandemia è costata 28 milioni di anni di vita | T-Mag | il magazine di Tecnè

Coronavirus: la pandemia è costata 28 milioni di anni di vita

Uno studio ha provato a quantificare gli anni di vita persi a causa delle morti premature dovute al Covid-19 avvenute nel 2020. Secondo una stima dell’Università di Oxford – lo studio è stato pubblicato sul British Medical Journal –, sono andati persi 28 milioni di anni di vita in più rispetto al previsto. Un valore cinque volte superiore rispetto a quello che emerge se si contano gli anni di vita persi a causa dell’influenza stagionale del 2015. Il dato è sottostimato, probabilmente: l’analisi non ha considerato diversi paesi dell’Africa, dell’Asia e dell’America Latina che non hanno messo a disposizione le statistiche. Ad eccezione di una manciata di Paesi – l’elenco non è lunghissimo e comprende Taiwan, Nuova Zelanda, Danimarca, Islanda, Norvegia e Corea del Sud –, nel resto delle Nazioni considerate sono state registrate moltissime morti premature, perlopiù tra i maschi, con picchi negli Usa, in Russia, Bulgaria e Lituania. Scendendo nel dettaglio, nel 2020, in Russia è stato registrato un calo di 2,33 anni nell’aspettativa di vita degli uomini e di 2,14 tra le donne rispetto al 2019. Negli States, la diminuzione di 2,27 anni per gli uomini e di 1,61 anni per le donne. «I nostri risultati sono in linea con studi precedenti», conclude chi ha condotto lo studio, sottolineando che «i dati su Taiwan, Nuova Zelanda, Danimarca, Islanda, Norvegia e Corea del Sud sottolineano l’importanza di politiche di soppressione ed eliminazione virale efficaci».

 

Scrivi una replica

News

Germania, l’addio di Merkel: «Provo innanzitutto gratitudine»

Angela Merkel ha “salutato” la Germania. «Oggi provo innanzitutto gratitudine e umiltà di fronte all’incarico che così a lungo ho tenuto», ha detto alla cerimonia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Ancora nessun decesso per Omicron»

Secondo l’Oms al momento non si hanno informazioni su eventuali decessi legati alla nuova variante Omicron del Covid. Lo ha sottolineato oggi un portavoce dell’agenzia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, ok a provvedimento che evita lo shutdown

Il Congresso americano ha approvato il provvedimento che evita lo shutdown e finanzia il governo fino a febbraio. Dopo la Camera (che aveva approvato in…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2021 si prevede un aumento del Pil pari al 6,3% e nel 2022 del 4,7%”

“Nel biennio 2021-2022 si prevede una crescita sostenuta del Pil italiano (+6,3% quest’anno e +4,7% il prossimo). L’aumento del Pil sarà determinato prevalentemente dal contributo della…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia