«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo

Il Partito democratico si conferma primo partito, nonostante una lieve flessione. In leggero calo il consenso per Draghi. Vaccini, il 76,1% degli italiani ha fatto o farà la terza dose: i risultati dell’ultimo sondaggio Tecnè-Dire

di Redazione

Il Partito democratico si conferma primo partito al 20,3% (tuttavia in calo dello 0,1%), mentre Fratelli d’Italia segue al 19,9% (-0,1%). È quanto emerge dall’ultimo Monitor Italia di Tecnè per l’Agenzia Dire, diffuso il 20 novembre 2021. La Lega si colloca al 18,4%, mantenendosi su valori stabili rispetto alla scorsa settimana. Il M5s, stando dunque al sondaggio Tecnè, registra una lieve flessione, collocandosi al 16,1% (-0,1%). Inoltre, se si votasse oggi, Forza Italia raccoglierebbe il 7,6% dei consensi (in lieve salita rispetto alla precedente rilevazione), mentre Azione si attesterebbe al 3,8% (-0,1%), Italia Viva al 2,3% (+0,1%), Art.1-Mdp al 2% (-0,1%), Verdi stabili al 2%, così come Sinistra italiana, +Europa all’1,6% (+0,1%). Gli altri partiti raccoglierebbero il 4% delle preferenze. L’area dell’astensione/incerti si attesta al 44% (dichiara il voto il 56% del campione).

Il trend delle coalizioni

A livello di coalizioni, il centrodestra riallunga leggermente sul centrosinistra. Quest’ultimo scende al 40,4%, mentre il centrodestra recupera lo 0,4% e si attesta complessivamente al 47%. Si mantiene su valori pressoché stabili, al 7,7%, l’area di riferimento di Italia Viva, Azione e +Europa.

La fiducia nel presidente della Repubblica

In lieve calo risulta il grado di fiducia nei confronti del capo dello Stato, Sergio Mattarella, pur mantenendosi sopra il 75%.

La fiducia nel presidente del Consiglio e nel governo

La fiducia degli italiani nel premier, Mario Draghi, si attesta al 64,6%, in calo rispetto al 65,3% della settimana scorsa. Diminuzione che si rileva anche nel grado di fiducia nei confronti del governo, che passa dal 54,1% al 53,8%.

La terza dose del vaccino

Tecnè ha poi sondato gli umori degli italiani sull’opportunità della terza dose per concludere il ciclo vaccinale e contenere ulteriormente la diffusione del coronavirus alla luce, peraltro, dell’aumento dei contagi che si sta registrando in questi giorni, soprattutto fuori dall’Italia. A dirsi favorevoli – cioè che dichiarano di averlo già fatto o che intendono fare la terza dose – sono il 76,1% degli intervistati, mentre il 18,1% afferma il contrario. I vaccinati incerti sulla terza dose sono il 5,8% del campione. 

NOTA METODOLOGICA
Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica 
Estensione territoriale: intero territorio nazionale 
Interviste effettuate il 19 novembre 2021 con metodo cati – cawi 
Margine di errore: 3,1% sull’intero campione 
Totale contatti: 6.728 (100%) – rispondenti: 1.000 (14,9%) – rifiuti/sostituzioni: 5.728 (85,1%)
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè srl 
Committente: Agenzia Dire 
Il documento completo sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: a livello globale i contagi hanno superato i 266,6 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 266.660.144. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito: da oggi doppio tampone per i viaggiatori

Da oggi per chi viaggia nel Regno Unito (a partire dai 12 anni di età) entra in vigore il doppio tampone. Il test è da…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Austria: da lunedì stop a lockdown per i vaccinati

L’Austria conferma che da lunedì finirà il lockdown per i vaccinati e i guariti, mentre proseguirà per coloro che non si sono ancora sottoposti a…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Un tribunale egiziano ha ordinato la scarcerazione di Patrick Zaki

Patrick Zaki uscirà dal carcere. Lo ha deciso un tribunale egiziano. Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, la scarcerazione dovrebbe avvenire tra questa sera…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia