«Nel 2021 i dieci peggiori disastri metereologici hanno causato danni per 170 miliardi» | T-Mag | il magazine di Tecnè

«Nel 2021 i dieci peggiori disastri metereologici hanno causato danni per 170 miliardi»

I dieci peggiori disastri metereologici avvenuti nel 2021 hanno causato danni complessivi per 170 miliardi di dollari. A riferirlo un rapporto realizzato da Christian Aid, un’organizzazione non governativa britannica, sottolineando che il dato è in aumento rispetto all’anno scorso: secondo le stime, nel 2020, il danno economico è stato di 150 miliardi. Le dieci peggiori calamità hanno causato anche centinaia di vittime – hanno perso la vita 1.075 persone – e migliaia di sfollati: in 1,3 milioni sono rimasti senza casa. Per quanto dettagliato, il rapporto non fornisce una stima accurata: Christian Aid sottolinea che la maggior parte delle stime «si basano esclusivamente sui danni assicurati, il che suggerisce costi reali ancora più elevati». Ad esempio, non abbiamo una stima dei danni causati dalle inondazioni in Sud Sudan che hanno colpito circa 800 mila persone. L’evento meterologico più disastroso, con un costo di 57 miliardi di dollari, è stato l’uragano Ida, che ha colpito tra fine agosto e inizio settembre diversi stati americani, tra cui il New Jersey e New York, uccidendo 95 persone e lasciando molte persone senza una casa. A seguire le alluvioni di metà luglio in Belgio, Germania, Lussemburgo e Paesi Bassi (38 miliardi), la tempesta di neve in Texas (20 miliardi) e l’alluvione nell’Henan, in Cina (15 miliardi). Queste ultime due calamità hanno causato anche un enorme numero di vittime, rispettivamente 215 e 302 persone sono morte, anche se i numeri sono probabilmente sottostimati.

 

1 Commento per “«Nel 2021 i dieci peggiori disastri metereologici hanno causato danni per 170 miliardi»”

Scrivi una replica

News

Inflazione, Coldiretti: su aumenti frutta e verdura pesa la siccità

La siccità con il taglio dei raccolti spinge l’inflazione nel carrello della spesa con aumenti che vanno dal +10,8% per la frutta al +11,8% della…

1 Lug 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, scatta il rinnovo del programma “Roam-like-at-home” fino al 2032

Nell’Unione europea niente roaming a pagamento fino al 2032. Lo prevede il nuovo regolamento Ue che entra in vigore oggi, venerdì 1° luglio 2022, estendendo…

1 Lug 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Oltre un giovane su due è preoccupato per il futuro»

Si dice «incerto» o «preoccupato» per il proprio futuro, il 52,7% degli adolescenti italiani tra i 13 e i 19 anni. Lo rivela l’indagine nazionale…

1 Lug 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Stoltenberg: «A Kiev servono armi più pesanti, equipaggiamento più moderno»

All’Ucraina servono «più armi pesanti, equipaggiamento più moderno, che devono essere consegnati più velocemente». Lo ha detto il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, intervenendo nel corso di…

1 Lug 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia