Un anno particolarmente duro per il settore del turismo | T-Mag | il magazine di Tecnè

Un anno particolarmente duro per il settore del turismo

Anche il 2021 si è rivelato un anno difficile. Le incertezze delle ultime settimane legate alla pandemia un ulteriore ostacolo alla ripresa del settore

di Redazione

Settore del turismo in crisi anche nel 2021. Secondo un’indagine di Confcommercio, realizzata in collaborazione con SWG, su dati Istat e Bankitalia, infatti, l’anno in corso si chiuderà con numeri che l’organizzazione definisce «disastrosi» per il turismo italiano con almeno 60 milioni di arrivi e 120 milioni di presenze che mancheranno all’appello rispetto al 2019 e 13 milioni in meno di viaggi degli italiani all’estero. 

Dati alla mano, solo per le vacanze tra Natale, Capodanno ed Epifania, rispetto ai 25 milioni di partenze programmate dagli italiani appena pochi mesi fa, cinque milioni sono state già cancellate e 5,3 milioni modificate riducendo i giorni di vacanza o scegliendo una destinazione più vicina, ma ci sono anche sette milioni di viaggi che restano in sospeso.  Senza dimenticare, aggiunge Confcommercio, la crescita esponenziale negli ultimi giorni delle disdette nella ristorazione e la drammatica situazione del settore dell’intrattenimento con la chiusura delle attività. 

A Natale, sei intervistati su dieci sono stati fuori casa al massimo per due giorni senza uscire dalla propria regione, mentre solo il 5% è andato all’estero. Numeri in linea per quanto riguarda la lunghezza della vacanza anche a Capodanno, quando però chi farà vacanze di quattro giorni o più – quattro su dieci – andrà anche fuori regione. Resta comunque basso il dato sulla previsione dei viaggi all’estero: 8% tra Capodanno ed Epifania, contro valori che normalmente, in questo periodo, andavano oltre il 20%. In questa situazione, la possibile ripresa del turismo si sposta all’estate 2022, tra più di sei mesi e a quasi 30 dall’inizio della crisi.

Dati non particolarmente dissimili da quelli di Coldiretti che aveva stimato a rischio le vacanze di 10 milioni di italiani, per una potenziale perdita di una spesa di 4,1 miliardi (solo per quanto riguarda i turisti nazionali).

 

1 Commento per “Un anno particolarmente duro per il settore del turismo”

Scrivi una replica

News

Abi: “Aumentano a dicembre i prestiti a imprese e famiglie: +2,5% su base annua”

Secondo il report mensile accelerano, a dicembre 2021, i prestiti bancari a imprese e famiglie. Saliti del 2,5% rispetto a un anno fa mentre a…

18 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Italia guarda con immutata fiducia a ruolo centrale del Parlamento europeo»

«L’Italia guarda con immutata fiducia al ruolo centrale, insostituibile, che l’Assemblea di Strasburgo svolge nel processo di integrazione continentale». Così il presidente della Repubblica, Sergio…

18 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pil, Ue: “Ci sono condizioni per un graduale ritiro sostegno. La crescita continuerà nel 2022 e 2023”

“Anche se i fattori negativi di incertezza per l’economia legati ai contagi, alle strozzature nelle catene di approvvigionamento e all’aumento dell’inflazione durano più del previsto,…

18 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: “Congratulazioni a Metsola”

“Vivissime congratulazioni a Roberta Metsola, nuova Presidente del Parlamento europeo La sua guida e la sua determinazione saranno cruciali per rispondere al meglio ai bisogni…

18 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia