Wef: “Da clima a pandemia, i rischi sono ancora alti” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Wef: “Da clima a pandemia, i rischi sono ancora alti”

 Le politiche dei governi contro il cambiamento climatico rischiano il fallimento, che rimane uno dei principali rischi globali. E l’assenza di una svolta nella somministrazione dei vaccini nei Paesi più poveri continua a rallentare la ripresa globale. E’ l’allarme lanciato dal Gobal Risk Report del Forum economico mondiale (Wef), che invita i leader d’impresa e del mondo finanziario “a pensare fuori dagli schemi dei report trimestrali”. Inoltre, avverte che la frattura sociale all’interno dei Paesi e quella all’interno della comunità internazionale potrebbero sfociare in “tensioni geopolitiche” proprio quando la pandemia, richiederebbe, al contrario, il massimo della coesione e collaborazione.

 

1 Commento per “Wef: “Da clima a pandemia, i rischi sono ancora alti””

Leave a Reply to 3refugee

News

Spagna, a luglio l’inflazione è salita al 10,7% (+10% a giugno)

A luglio l’inflazione spagnola ha registrato un accelerazione rispetto al mese precedente: il dato si è attestato al +10,7% dal +10% di giugno. Le stime…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito, a giugno PIL in calo dello 0,6%: meno delle attese

A giugno il Prodotto Interno Lordo del Regno Unito è calato dello 0,6%, meno delle attese che indicavano un -1,2%. Su base annua, l’economia britannica…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Turismo, Bankitalia: la spesa dei turisti stranieri è quintuplicata

Tra marzo e maggio, secondo le tavole statistiche sul Turismo internazionale, elaborate da Bankitalia, la spesa dei turisti stranieri in Italia è quintuplicata rispetto allo…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Siccità, in Inghilterra è stato dichiarato lo stato d’emergenza

Il Regno Unito ha dichiarato lo stato d’emergenza per la siccità che sta interessando l’Inghilterra. Coinvolta anche la capitale, Londra.…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia