Crisi ucraina: venerdì incontro Blinken-Lavrov a Ginevra | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi ucraina: venerdì incontro Blinken-Lavrov a Ginevra

Il segretario di Stato americano, Antony Blinken, e il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, si incontreranno venerdì a Ginevra. Obiettivo del faccia-a-faccia: provare a stemperare le tensioni (crescenti) tra la Russia, l’Ucraina e la Nato, trovando una «via di uscita diplomatica» alla crisi. Che potrebbe sfociare in un conflitto, o almeno questo temono i governi occidentali e diversi analisti di fronte alle mosse del Cremlino, “spaventato” da un’espansione dell’influenza Nato sull’Ucraina. Mosca ha ammassato migliaia di soldati (circa 100mila) e mezzi militari lungo i confini con l’ex repubblica sovietica. Altri verranno mobilitati a febbraio in alcune esercitazioni militari ospitate dalla Bielorussia, alleata della Russia che confina a sud con l’Ucraina. «La Nato sostiene l’integrità e la sovranità dell’Ucraina», ha detto ieri il segretario generale dell’Alleanza Atlantica, Jens Stoltenberg, nel corso di una conferenza stampa congiunta con il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, a Berlino. La crisi tra Mosca e Kiev coinvolge direttamente anche l’Europa, del resto: un conflitto la priverebbe delle forniture di gas provenienti dalla Russia. Blinken proverà a disinnescare la minaccia a Ginevra. Prima, però, il segretario di Stato sarà impegnato in un “tour” europeo, iniziato in queste ore e durante il quale ha già incontrato il presidente ucraino Volodimir Zelenskij e il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba, a Kiev. Domani sarà a Berlino, dove vedrà la ministra degli Esteri tedesca, Annalena Baerbock, e per concludere i rappresentanti della Translatantic Quad, che raccoglie Usa, Regno Unito, Francia e Germania.

 

Scrivi una replica

News

Visco: «Ok rialzo tassi dall’estate, ma in maniera graduale»

«Il rischio di deflazione è alle nostre spalle. Abbiamo mantenuto i tassi di interesse ufficiali a lungo negativi, per far fronte a questi rischi, e rispondere…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Produzione nelle costruzioni ai massimi dal 2011 nel mese di marzo»

«A marzo 2022 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti del 2,0% rispetto a febbraio 2022. Nella media del primo trimestre 2022, al…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Nuove basi militari in risposta ad allargamento Nato»

«La Russia creerà nuove basi militari in risposta all’allargamento della Nato». Lo ha annunciato  il ministro della difesa russo Sergei Shoigu. Il Ministro ha evidenziato…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Von der Leyen: «Erogati 600milioni di euro di prestiti a Kiev»

«Oggi abbiamo erogato una nuova tranche di 600 milioni di euro di assistenza macrofinanziaria all’Ucraina. E arriverà: abbiamo proposto un prestito aggiuntivo di 9 miliardi…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia