Emergenza energia, così il caro bollette mette a rischio le imprese | T-Mag | il magazine di Tecnè

Emergenza energia, così il caro bollette mette a rischio le imprese

Secondo le stime di Confesercenti il 10% potrebbe uscire dal mercato a causa dei costi ingenti. Uno scenario che riguarderebbe circa 90 mila imprese per un totale di 250 mila posti di lavoro

di Redazione

L’emergenza energetica, in un modo che potremmo definire inevitabile, è al centro della campagna elettorale. Soprattutto in vista dell’autunno, quando i consumi saliranno ulteriormente a fronte, però, di costi tanto più elevati per famiglie e imprese. «Se nel 2020 e 2021– secondo stime Confesercenti – un bar spendeva in media 6.700 euro per le bollette di luce e gas, nei prossimi dodici mesi, ipotizzando che gli aumenti attuali restino costanti, lo stesso bar spenderà 14.740 euro. Un aumento del 120% e un’incidenza sui ricavi aziendali che passa dal 4,9% al 10,7%». Allo stesso modo, sempre secondo le stime di Confesercenti elaborate su dati Innova, Unioncamere e Agenzia Entrate, un albergo medio vedrà lievitare la spesa per la bolletta energetica da 45 mila euro a 108 mila euro (+140% con un’incidenza di oltre 25 punti percentuali sui ricavi). Un esercizio di vicinato da 1.900 euro a 3.420 euro (+80%), un ristorante da 13.500 euro a 29.700 euro (+120%). Insomma, secondo Confesercenti «per le imprese è chiaramente impossibile gestire aumenti di costi così rilevanti, cui si aggiungono anche quelli delle materie prime alimentari, traslando sui prezzi di vendita gli interi importi. Il rischio è che il 10% delle imprese esca dal mercato, circa 90 mila imprese per un totale di 250 mila posti di lavoro».

Photo by Patrick Schneider on Unsplash

Quello di Confesercenti non è l’unico allarme. Stando ad un recente Osservatorio Confcommercio Energia, nel 2022 le imprese del terziario spenderanno in energia 24 miliardi di euro, cioè più del doppio dell’anno precedente, in cui la bolletta fu di 11 miliardi. Tra luglio 2021 e luglio 2022 gli aumenti della spesa annuale sono già arrivati a toccare punte del 122% per l’elettricità e del 154% per il gas e, spiegava Confcommercio a fine luglio, gli alberghi hanno speso in media 55 mila euro in più per l’energia elettrica, seguiti dai negozi di generi alimentari (+18 mila), dai ristoranti (+8 mila), dai bar e dai negozi non alimentari (+4 mila per entrambi.)

Infine preoccupazione, in questo senso, viene espressa anche da Coldiretti. La produzione agricola e quella alimentare in Italia assorbono oltre l’11% dei consumi energetici industriali totali per circa 13,3 milioni di tonnellate di petrolio equivalenti (Mtep) all’anno. L’esplosione del costo del gas – è dunque l’osservazione della Coldiretti – ha dunque un impatto devastante sulla filiera, dal campo alla tavola, in un momento in cui con la siccità ha devastato i raccolti con perdite stimate a sei miliardi di euro, pari al 10% della produzione. Un «mix micidiale», aggiunge, che costerà nel 2022 alle famiglie italiane quasi 9 miliardi di euro soltanto per la spesa alimentare, a causa dell’effetto dell’inflazione «che colpisce soprattutto le categorie più deboli».

 

Scrivi una replica

News

Ucraina, inchiesta Onu: «Commessi crimini di guerra, anche contro dei minori»

Dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina, si sono verificati casi di violenze contro i minori. Lo denuncia il capo della Commissione d’inchiesta, Erik Mose, riferendo i risultati…

23 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spazio, Nasa: «Concluso il test per il caricamento di propellente nel lanciatore Sls»

Concluso con successo il test per il caricamento di propellente nel lanciatore Sls (Space Launch System) nell’ambito della missione Artemis 1, il primo step per…

23 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Elezioni, l’88% dei seggi allestito in edifici scolastici

Dei 61.562 seggi elettorali, quasi nove su dieci (88%) si trovano all’interno di edifici scolastici. Lo rivela un dossier del Csel, il Centro Studi Enti…

23 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Donbass, al via i referendum per annessione alla Russia

Al via i referendum nel Donbass, che si terranno tra la giornata di oggi e il 27 settembre. Una consultazione che coinvolge il 15% del…

23 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia