Attacco ucraino in Crimea, Mosca accusa gli Stati Uniti | T-Mag | il magazine di Tecnè

Attacco ucraino in Crimea, Mosca accusa gli Stati Uniti

L’attacco ucraino di ieri domenica 23 giugno sulla Crimea occupata si è trasformato in un caso diplomatico. L’ambasciatrice Usa a Mosca è stata infatti convocata dal ministero degli Esteri russo. Secondo la Russia, infatti, l’attacco avvenuto con missili statunitensi Atacms implica una responsabilità anche da parte di Washington. Stando alla Ria Novosti, all’ambasciatrice è stato dunque fatto sapere che a detta di Mosca «gli Stati Uniti hanno la stessa responsabilità del regime di Kiev nell’attacco terroristico in Crimea» e che i russi ormai considerano gli Usa «parte del conflitto, fornendo alle forze armate ucraine le armi utilizzate per attaccare la Russia». Concetti che sono stati poi ribaditi dal portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, ripreso dalle agenzie russe. Peskov ha anche sottolineato che «il coinvolgimento degli Stati Uniti» nel conflitto non potrà non avere «conseguenze».

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, rapporto deficit/PIL al 3,2% nel I trimestre

Nel primo trimestre del 2024, il rapporto tra deficit e PIL si è attestato al 3,2% nell’Eurozona e al 3% nell’Unione Europea, registrando una diminuzione…

22 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Si celebra oggi il World Brain Day: la salute del cervello si coltiva quotidianamente

Si celebra oggi il World Brain Day, un evento promosso dalla World Federation of Neurology, che punta a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle patologie neurologiche e…

22 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Medio Oriente, confermata dall’Idf la morte di altri due ostaggi israeliani

Due israeliani, ostaggi di Hamas dal 7 ottobre, sono morti. Lo rende noto l’Idf, l’esercito d’Israele, sottolineando che i numero degli ostaggi deceduti sale a…

22 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Estate, circa 36 milioni gli italiani che si metteranno in viaggio

Circa 36 milioni di italiani prevedono di mettersi in viaggio, la stragrande maggioranza dei quali – nove su dieci – resterà in Italia, scegliendo località…

22 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia