Cpi, emessi mandati di arresto per Shoigu e Gerasimov | T-Mag | il magazine di Tecnè

Cpi, emessi mandati di arresto per Shoigu e Gerasimov

La Corte penale internazionale (Cpi) ha emesso mandati d’arresto per l’ex ministro della Difesa russo Serghei Shoigu e per il capo di stato maggiore Valery Gerasimov. L’accusa comprende i danni alla popolazione provocati dagli attacchi a obiettivi civili in Ucraina. Nello specifico nella richiesta si fa riferimento agli «attacchi missilistici effettuati dalle forze armate russe contro l’infrastruttura elettrica ucraina almeno dal 10 ottobre 2022 fino almeno al 9 marzo 2023». Una decisione che Mosca respinge e che, afferma il Consiglio di Sicurezza nazionale (di cui ora Shoigu è segretario) stando a quanto riferito dall’agenzia Ria Novosti, fa parte della «guerra ibrida dell’Occidente contro la Russia». Al contrario Kiev ha accolto «l’importante decisione» della Corte penale internazionale, dopo che già lo scorso anno aveva emesso un mandato di arresto per il presidente russo, Vladimir Putin. La situazione rimane tesa e oggi il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, ha sostenuto che Mosca non vede «alcun prerequisito per normalizzare il dialogo» con l’Occidente. In una nota, intanto, il ministero degli Esteri russo ha comunicato è stato bloccato l’accesso sul suo territorio ai siti di diversi media europei, compresi gli italiani Rai, La7, La Repubblica e La Stampa. Si tratta di una risposta all’analoga mossa dell’UE nei confronti di Ria Novosti, Izvestia e Rossiyskaya Gazeta.

 

Scrivi una replica

News

Usa 2024, Trump: «Sarò il presidente di tutta l’America»

Un discorso orientato all’unità del paese, ma che non ha risparmiato critiche anche dure ai democratici. «Sarà una vittoria incredibile. Corro per diventare presidente di…

19 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky a Londra: incontro con Keir Starmer

Visita del presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, a Londra, dove ha partecipato a una riunione straordinaria del governo laburista di Keir Starmer. Nell’occasione, Zelensky è tornato…

19 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, condannato a 16 anni il giornalista Usa Evan Gershkovich

Il giornalista statunitense del Wall Street Journal, Evan Gershkovich, è stato condannato a 16 anni di carcere per spionaggio, un’accusa però contestata dagli Stati Uniti.…

19 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Strage di via D’Amelio, Meloni: «Un giorno che ha segnato profondamente la nostra Nazione»

«Oggi ricorre il 32esimo anniversario della strage di via D’Amelio, un giorno che ha segnato profondamente la nostra Nazione. Ricordiamo con rispetto e commozione il…

19 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia