T-Mag | il magazine di Tecnè https://www.t-mag.it Tue, 14 Jul 2020 14:26:23 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.3.4 Coronavirus, Oms: «Non ci sarà un ritorno alla normalità a breve» https://www.t-mag.it/2020/07/14/coronavirus-oms-non-ci-sara-un-ritorno-alla-normalita-a-breve/ https://www.t-mag.it/2020/07/14/coronavirus-oms-non-ci-sara-un-ritorno-alla-normalita-a-breve/#respond Tue, 14 Jul 2020 14:23:38 +0000 https://www.t-mag.it/?p=149010 «Voglio essere schietto, troppi paesi vanno verso la direzione sbagliata». Lo ha detto il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus, sottolineando che non ci sarà un ritorno alla normalità nell’immediato futuro.

]]>
https://www.t-mag.it/2020/07/14/coronavirus-oms-non-ci-sara-un-ritorno-alla-normalita-a-breve/feed/ 0
Coronavirus, la situazione nel mondo https://www.t-mag.it/2020/07/14/coronavirus-la-situazione-nel-mondo/ https://www.t-mag.it/2020/07/14/coronavirus-la-situazione-nel-mondo/#respond Tue, 14 Jul 2020 14:21:50 +0000 https://www.t-mag.it/?p=148994 L’emergenza non è ancora passata e in alcuni paesi si torna a fare ricorso ai lockdown, totali o locali. In Italia si continuerà con l’uso di mascherine nei luoghi chiusi, distanziamento sociale e igienizzazione

di Redazione

La situazione coronavirus non è ancora risolta, né del tutto sotto controllo a livello mondiale: i casi sono ormai oltre 13 milioni, la curva continua a crescere, le vittime accertate sono 573 mila e si hanno ogni giorno numeri record negli Usa e in America Latina, ma nuovi casi e focolai si stanno verificando, come in Italia, anche in paesi che hanno superato il periodo di vera e propria emergenza.

Per evitare nuovi stati di emergenza molti paesi che già hanno vissuto esperienze di lockdown, più o meno totale, hanno deciso di adottare di nuovo misure protettive.

In Australia, che grazie ad un lockdown parziale e molti tamponi effettuati ha potuto vantare solo 9 mila casi di contagio nella prima ondata di coronavirus, si teme un “ritorno” tanto che è stata confinata per sei settimane tutta la zona metropolitana di Melbourne e feste e assembramenti sono stati vietati anche nelle zone limitrofe.

In Spagna per un improvviso aumento dei contagi sono stati dichiarati zona rossa otto comuni da cui non è consentito uscire né entrare, nei quali rimarranno aperte solo le attività essenziali e gli spostamenti per necessità.

Nuove chiusure a causa di casi che hanno fatto temere nuove ondate di contagi sono poi state applicate in Cina, a Hong Kong, Iran e Giappone.

Diverso è il caso degli Stati Uniti, in cui negli ultimi giorni si sono registrati aumenti anche di oltre 60 mila casi e il bilancio dei contagi è così salito a oltre 3,36 milioni. Per questo motivo alcuni Stati hanno riproposto di tornare a misure di chiusura adottate – anche se non in modo massiccio, almeno non da evitare la diffusione del virus – già nei mesi precedenti: la California ha deciso di reintrodurre restrizioni, tra cui la chiusura di ristoranti, bar, parrucchieri, musei e luoghi di culto.

In Italia, non esente da focolai localizzati, il ritorno ad una completa normalità potrebbe tardare ulteriormente, infatti oltre alle ipotesi di proroga dello stato di emergenza – che dovrebbe decadere il 31 luglio – per altri tre mesi o fino al 31 dicembre 2020, si attende un nuovo DPCM per aggiornare le regole per le prossime settimane.

Per quanto riguarda l’uso obbligatorio di mascherine nei luoghi chiusi, sul distanziamento sociale e sull’igienizzazione, questi resteranno i pilastri. Inoltre, la riapertura di discoteche al chiuso e la possibilità di organizzare fiere e sagre, inizialmente previste per il 14 luglio, verranno posticipate probabilmente di altri 15 giorni. Mentre per i viaggi, si conferma il blocco per 13 paesi a rischio, esclusi gli Stati Uniti anche se i cittadini americani che arrivano in Italia dovranno sottoporsi a due settimane di quarantena. Come ultima novità, dovrebbero ulteriormente cambiare le regole per chi viaggia in aereo: dovrebbe essere eliminato il divieto di portare a bordo e riporre il bagaglio a mano nelle cappelliere, precedentemente imposto dall’Enac.

]]>
https://www.t-mag.it/2020/07/14/coronavirus-la-situazione-nel-mondo/feed/ 0
Macron: «La riforma delle pensioni sarà rinegoziata» https://www.t-mag.it/2020/07/14/macron-la-riforma-delle-pensioni-sara-rinegoziata/ https://www.t-mag.it/2020/07/14/macron-la-riforma-delle-pensioni-sara-rinegoziata/#respond Tue, 14 Jul 2020 14:12:07 +0000 https://www.t-mag.it/?p=149008 «La riforma delle pensioni non può essere fatta come era stato previsto prima delle crisi». Così il presidente francese, Emmanuel Macron, nell’intervista in diretta tv dall’Eliseo per il 14 luglio.

]]>
https://www.t-mag.it/2020/07/14/macron-la-riforma-delle-pensioni-sara-rinegoziata/feed/ 0
Coronavirus, 13 milioni di contagi nel mondo e 573mila morti https://www.t-mag.it/2020/07/14/coronavirus-13milioni-di-contagi-nel-mondo-e-573mila-morti/ https://www.t-mag.it/2020/07/14/coronavirus-13milioni-di-contagi-nel-mondo-e-573mila-morti/#respond Tue, 14 Jul 2020 14:09:13 +0000 https://www.t-mag.it/?p=149001 Stando ai dati della Johns Hopkins University, sono 573mila i morti in tutto il mondo da coronavirus, mentre i contagi hanno superato quota 13milioni.

]]>
https://www.t-mag.it/2020/07/14/coronavirus-13milioni-di-contagi-nel-mondo-e-573mila-morti/feed/ 0
Omofobia, alla Camera la Commissione Giustizia ha adottato il testo base del relatore Zan https://www.t-mag.it/2020/07/14/omofobia-alla-camera-la-commissione-giustizia-ha-adottato-il-testo-base-del-relatore-zan/ https://www.t-mag.it/2020/07/14/omofobia-alla-camera-la-commissione-giustizia-ha-adottato-il-testo-base-del-relatore-zan/#respond Tue, 14 Jul 2020 13:43:07 +0000 https://www.t-mag.it/?p=148995 Il testo unificato del relatore Alessandro Zan sull’omofobia è stato adottato dalla Commissione Giustizia della Camera dei deputati. come testo base, su cui i gruppi presenteranno gli emendamenti. I partiti che sostengono la maggioranza hanno votato a favore. Contro, invece, hanno votato la Lega e Fratelli d’Italia. Forza Italia non ha preso parte al voto, «in segno di apertura». La Commissione ha fissato per giovedì prossimo, alle ore 11, il termine per presentare gli emendamenti al testo.

]]>
https://www.t-mag.it/2020/07/14/omofobia-alla-camera-la-commissione-giustizia-ha-adottato-il-testo-base-del-relatore-zan/feed/ 0
Dl Riaperture, via libera della Camera: il provvedimento è legge https://www.t-mag.it/2020/07/14/dl-riaperture-via-libera-della-camera-il-provvedimento-e-legge/ https://www.t-mag.it/2020/07/14/dl-riaperture-via-libera-della-camera-il-provvedimento-e-legge/#respond Tue, 14 Jul 2020 13:38:55 +0000 https://www.t-mag.it/?p=148992 La Camera dei deputati ha dato il suo via libera al decreto Riaperture. I voti a favore sono stati 257; quelli contrari 199; tre deputati si sono astenuti. Il provvedimento, che ha disciplinato la Fase 2, diventa così legge. 

]]>
https://www.t-mag.it/2020/07/14/dl-riaperture-via-libera-della-camera-il-provvedimento-e-legge/feed/ 0
Regno Unito, il governo escluderà Huawei dalla rete 5G britannica https://www.t-mag.it/2020/07/14/regno-unito-il-governo-escludera-huawei-dalla-rete-5g-britannica/ https://www.t-mag.it/2020/07/14/regno-unito-il-governo-escludera-huawei-dalla-rete-5g-britannica/#respond Tue, 14 Jul 2020 13:36:49 +0000 https://www.t-mag.it/?p=148990 Il governo britannico escluderà Huawei, l’azienda cinese, dalla rete 5G britannica. Lo ha reso noto il segretario per i media britannico, Oliver Dowden, aggiungendo che il governo ordinerà alle compagnie di telecomunicazioni di rimuovere le apparecchiature della società cinese entro il 2027. Inoltre, gli operatori non potranno più acquistare componenti 5G da Huawei a partire dalla fine del 2020.

]]>
https://www.t-mag.it/2020/07/14/regno-unito-il-governo-escludera-huawei-dalla-rete-5g-britannica/feed/ 0
Lavoro, a luglio le imprese prevedono l’assunzione di circa 263mila lavoratori https://www.t-mag.it/2020/07/14/lavoro-a-luglio-le-imprese-prevedono-lassunzione-di-circa-263mila-lavoratori/ https://www.t-mag.it/2020/07/14/lavoro-a-luglio-le-imprese-prevedono-lassunzione-di-circa-263mila-lavoratori/#respond Tue, 14 Jul 2020 13:34:41 +0000 https://www.t-mag.it/?p=148988 A luglio, le imprese prevedono l’assunzione di circa 263mila lavoratori. Lo rendono noto Unioncamere e Anpal, diffondendo il Bollettino del Sistema informativo Excelsior. Le figure professionali più richieste in questo periodo riguardano anzitutto le attività commerciali e del turismo a partire dagli addetti nelle attività di ristorazione (circa 57mila), dal personale non qualificato nei servizi di pulizia (circa 34mila) e dagli addetti alle vendite (oltre 20 mila).

]]>
https://www.t-mag.it/2020/07/14/lavoro-a-luglio-le-imprese-prevedono-lassunzione-di-circa-263mila-lavoratori/feed/ 0
Lavoro: 263 mila assunzioni previste dalle imprese a luglio https://www.t-mag.it/2020/07/14/lavoro-263-mila-assunzioni-previste-dalle-imprese-a-luglio/ https://www.t-mag.it/2020/07/14/lavoro-263-mila-assunzioni-previste-dalle-imprese-a-luglio/#respond Tue, 14 Jul 2020 12:21:24 +0000 https://www.t-mag.it/?p=148985 Ma rispetto allo stesso periodo del 2019 si prospetta un calo complessivo delle entrate pari a -38,6%, i contratti proposti sono soprattutto a termine. I dati Unioncamere

di Redazione

Sono 263 mila le assunzioni previste dalle imprese nel mese a luglio, ma rispetto allo stesso periodo del 2019 si prospetta un calo complessivo delle entrate pari a -38,6% (più marcato nell’industria che nei servizi), primi effetti sul lavoro della crisi economica derivata dal lockdown per contenere la diffusione del Covid-19. Allo stesso tempo, si riducono le imprese che programmano assunzioni (sono il 10%, contro il 16% di un anno fa). Per il trimestre luglio-settembre le entrate previste si attestano a 622 mila, evidenziando incertezza soprattutto per il mese di settembre. È quanto emerge dal Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, che elabora le previsioni occupazionali di luglio.

Le figure professionali più richieste in questo periodo riguardano anzitutto le attività commerciali e del turismo a partire dagli addetti nelle attività di ristorazione (circa 57 mila), dal personale non qualificato nei servizi di pulizia (circa 34 mila) e dagli addetti alle vendite (oltre 20 mila). A tale proposito, va ricordato che Unioncamere e Isnart (Istituto nazionale di ricerche turistiche) avevano di recente osservato come il 15% delle strutture alberghiere ed extralberghiere non abbia ancora riaperto i battenti per la stagione estiva, con ripercussioni occupazionali rilevanti, considerato che il 98,4% delle imprese ritiene di dover ridurre gli addetti – fissi e stagionali – rispetto allo scorso anno.

Per quanto riguarda le previsioni di assunzioni a luglio, i contratti proposti dalle imprese sono soprattutto a termine, tipologia che cresce di tre punti percentuali rispetto al 2019 (59,5% contro 56,3%). Parallelamente in questa fase diminuiscono i contratti a tempo indeterminato (17% contro 20,2%). Leggero incremento per i contratti di apprendistato (5,4%, +0,3 punti), mentre diminuisce la previsione per i contratti di somministrazione (8,4%, -1,4 punti).

Si registrano difficoltà di reperimento nel 37% delle ricerche per gli operai specializzati (in particolare operai e artigiani nel settore delle costruzioni, fonditori e saldatori, meccanici e montatori) e in circa il 40% delle ricerche per i tecnici (soprattutto tecnici informatici, tecnici della sanità, tecnici dei rapporti con i mercati), ma il mismatch tra domanda e offerta è di tipo qualitativo e riguarda soprattutto competenze ed esperienza, con radici nel mancato collegamento tra sistema formativo e imprese oltre che nelle carenze dell’orientamento e dei servizi per il lavoro.

Le prospettive di assunzioni a luglio vanno meglio, al di sopra della media nazionale, nelle regioni del Nord-est (in particolare Trentino Alto Adige, Emilia Romagna e Veneto che compensano la flessione tra -19% e  -35% rispetto al 2019) e per quelle del Sud e Isole (in particolare Sardegna, Calabria e Puglia con una flessione compresa tra -30% e -34%), trainate dalla stagione turistica. Il Centro registra una riduzione delle entrate del 37% rispetto a un anno fa, mentre la ripresa nel Nord-ovest è più lenta (-48,5% le entrate rispetto al 2019).

]]>
https://www.t-mag.it/2020/07/14/lavoro-263-mila-assunzioni-previste-dalle-imprese-a-luglio/feed/ 0
Giappone, oltre 70 morti a causa del maltempo https://www.t-mag.it/2020/07/14/giappone-oltre-70-morti-a-causa-del-maltempo/ https://www.t-mag.it/2020/07/14/giappone-oltre-70-morti-a-causa-del-maltempo/#respond Tue, 14 Jul 2020 12:01:00 +0000 https://www.t-mag.it/?p=149004 Il maltempo in Giappone continua a provocare danni e vittime, con le piogge torrenziali che da giorni in particolare stanno colpendo senza sosta la regione del Kyushu, a sud ovest dell’arcipelago, estendendosi anche più a nord. Il bilancio attuale dall’inizio delle precipitazioni, una settimana fa, è di 72 morti e circa 12 dispersi.

]]>
https://www.t-mag.it/2020/07/14/giappone-oltre-70-morti-a-causa-del-maltempo/feed/ 0