Crisi economica, Squinzi: “Situazione complicata, abbiamo bisogno di coesione” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, Squinzi: “Situazione complicata, abbiamo bisogno di coesione”

“La situazione è complicata e abbiamo bisogno di molta coesione, siamo su una barca nella tempesta e dobbiamo remare tutti nella stessa direzione”. Così il presidente della Confindustria, Giorgio Squinzi.
“L’Italia – ha poi sentenziato Squinzi – non è come la Spagna, credo che l’Italia sia molto più forte della Spagna. Come Paese siamo molto più competitivi e molto più forti. Stiamo fronteggiando un momento difficile, con un impatto diretto sull’economia reale e probabilmente sull’occupazione, ma non prevedo aiuti per l’Italia come ci sono stati per la Spagna, perché anche se la situazione è molto complessa abbiamo delle fondamenta più robuste”.
“L’aumento dello spread, in mancanza di misure incisive da parte dell’Europa, può avere una sua logica. La mia preoccupazione più grande è che continui l’attacco della speculazione internazionale contro l’Europa ed evidentemente contro l’Italia. Quello che ripeto da un po’ di tempo è che dobbiamo guardare con più decisione verso gli Stati Uniti d’Europa”.
Quello di Squinzi, infine, è un vero e proprio appello alla politica: “coesione e compattezza” è infatti la richiesta del leader degli industriali.

 

Scrivi una replica

News

Ocse: “In Italia i titoli di studio non sono veritieri”

“In Italia i titoli di studio e le qualifiche danno un’indicazione molto debole delle reali competenze e abilità degli studenti e dei lavoratori che li…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, Schulz: “Ad inizio gennaio al via i colloqui con Spd e Cdu”

I colloqui tra Spd e Cdu, per la formazione di un nuovo governo, inizieranno “all’inizio di gennaio”. Lo ha detto il leader dei socialdemocratici tedeschi,…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2016 tra gli italiani laureati andati all’estero uno su tre è tornato in Italia”

“Nel 2016 circa 16 mila laureati italiani tra i 25 e i 39 anni hanno lasciato il Paese e poco più di 5 mila sono…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia ha alzato le stime di crescita dell’economia italiana per il 2017-2018

Nel 2017 il Prodotto interno lordo italiano crescerà dell’1,6%. Lo prevede la Banca d’Italia, che ha alzato le stime di crescita dell’economia sia per quest’anno…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia