Napolitano: “Il governo dedichi risorse adeguate per la cooperazione” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Napolitano: “Il governo dedichi risorse adeguate per la cooperazione”

In un videomessaggio al Forum della Cooperazione Internazionale in corso a Milano il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha detto: “I benefici concreti che derivano per il nostro Paese dalla cooperazione allo sviluppo sono senz’altro superiori rispetto ai costi, in un’ottica che non sia solo di brevissimo termine. Mi auguro pertanto che, pur con i ben noti, e inagirabili vincoli alla spesa pubblica, il governo, in coerenza con le linee programamtica già a suo tempo adottate, possa dedicarvi risorse adeguate. E’ giusto riportare la cooperazione tra le priorità della politica nazionale.
Mi auguro che il governo possa stanziare risorse adeguate per la cooperazione ponendosi il traguardo di un graduale riallineamento dell’Italia agli standard internazionali, invertendo la tendenza degli ultimi anni. L’aiuto pubblico allo sviluppo da parte dell’Italia “nonostante il lieve aumento dell’anno scorso, resta lontano dagli impegni assunti a livello internazionale, attestandosi nel 2011 allo 0,19%, ancor meno dello 0,2% del Prodotto interno lordo”.
“Gli attuali vincoli di bilancio – ha aggiunto – devono essere di stimolo, da un lato, a privilegiare la coerenza e la qualità della spesa utilizzando al meglio le risorse disponibili; dall’altro, ad essere presenti e propositivi in tutte le sedi, nazionali e internazionali, in cui si discute di cooperazione allo sviluppo”.
In conclusione Napolitano ha poi affermato: “occorre ‘fare sistema’, ovvero che tutti gli attori (pubblici e privati, nazionali e internazionali: società civile, ong, imprese e università) operino con coerenza e unità di indirizzo. Sul piano nazionale, tale unità di indirizzo può darla solamente lo Stato: sia mettendo in sistema i diversi operatori interni, sia assicurando un’azione univoca e organica in ambito europeo e internazionale”.

 

Scrivi una replica

News

Manovra, incontro Juncker-Conte in programma per mercoledì

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, incontrerà quello della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, per discutere della manovra italiana, mercoledì 12 dicembre, a Bruxelles. Lo ha…

10 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Migranti, sono 164 i Paesi che hanno aderito al Global compact for Migration

Sono 164 i Paesi che hanno aderito per acclamazione, durante il vertice di Marrakech, al Global compact for Migration, il patto dell’Organizzazione delle Nazioni Unite…

10 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Bruxelles: «L’accordo raggiunto non rinegoziabile»

«Il nostro assunto di lavoro resta che la Gran Bretagna lascerà l’Ue il 29 marzo 2019» e che l’accordo raggiunto sia «l’unico possibile», «non rinegoziabile»,…

10 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, May annuncia alla Camera dei Comuni il rinvio del voto sull’accordo

«Se il voto fosse andato avanti, sarebbe stato bocciato con ampio margine». Lo ha detto la premier britannica, Theresa May, motivando il rinvio del voto…

10 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia