L’emorragia | T-Mag | il magazine di Tecnè

L’emorragia

Nel racconto della crisi dell’editoria in Italia spesso il declino dei grandi giornali viene narrato come un evento quasi inevitabile dovuto principalmente a due fattori: la difficile transizione nell’era digitale, con Internet che arriva d’improvviso a sparigliare le carte invadendo di contenuti gratuiti il mercato dell’informazione; e, secondo fattore determinante, la crisi economica e finanziaria globale del 2008. Come dire: cosa potevano fare in questi ultime tre lustri le navi ammiraglie dell’editoria nostrana se non imbarcare sempre più acqua? Ma è proprio così? Basta il combinato di questi due fattori a spiegare (quasi) tutto?

Continua a leggere su pagina99

 

Scrivi una replica

News

Travolta dai debiti, WeWork salvata da SoftBank

WeWork – start-up di coworking – potrà contare su un piano di salvataggio da 9,5 miliardi di dollari. A raccogliere i fondi è stato Softbank,…

23 Ott 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «I curdi devono allontanarsi dal confine altrimenti i turchi li schiacciano»

«Gli Stati Uniti hanno tradito i curdi, che ora devono allontanarsi dal confine turco-siriano come prevede l’accordo raggiunto ieri da Mosca e Ankara, altrimenti saranno…

23 Ott 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Siria, Assad accetta la spartizione

Bashar Al Assad ha accettato l’accordo tra Russia e Turchia che riguarda la spartizione in aree di controllo e influenza tra truppe di Ankara e…

23 Ott 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, si allungano i tempi. Ipotesi elezioni anticipate nel Regno Unito

L’uscita del Regno Unito dall’Unione europea potrebbe non avvenire il 31 ottobre, come da sempre auspicato dal premier britannico, Boris Johnson, ma soltanto in seguito.…

23 Ott 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia