Il tribunale di Roma ha revocato il blocco del servizio Uber Black | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il tribunale di Roma ha revocato il blocco del servizio Uber Black

Il tribunale di Roma ha revocato oggi venerdì 26 maggio l’ordinanza del 7 aprile con cui era stato disposto il blocco sul territorio nazionale del servizio Uber-Black e l’oscuramento della app, di fatto garantendo alla società di trasporto automobilistico privato di poter continuare ad operare in Italia. Continuano ad essere vietati, invece, gli altri servizi: Uber Pop e Uber X.
“Siamo davvero felici di poter annunciare a tutte le persone e agli oltre mille autisti partner di Uber che potranno continuare ad utilizzare la nostra applicazione in Italia. Ora più che mai è forte l’esigenza di aggiornare la normativa datata ancora in vigore, così da consentire alle nuove tecnologie di migliorare la vita dei cittadini e la mobilità delle città”, è il commento della società sull’ordinanza.

 

Scrivi una replica

News

Giappone, sale a 33 il numero dei morti per l’incendio al Kyoto Animation

Sale a 33 il bilancio dei morti dell’incendio appiccato oggi agli studi della Kyoto Animation. 36 i feriti, molti dei quali gravi condizioni. Non ci…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Concorrenza sleale, da Antitrust Ue multa a Qualcomm

L’Antitrust dell’Unione europea ha deciso di comminare una multa di 242 milioni di euro a Qualcomm – primo produttore al mondo di chip – per…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Immobiliare, Nomisma: prezzi case “usate” in crescita per la prima volta dal 2007

Nel primo semestre del 2019 i prezzi delle abitazioni già esistenti è aumento dello 0,2%, mettendo a segno la prima crescita dal 2007. È quanto…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Editoria, è morto Luciano De Crescenzo

Luciano De Crescenzo – scrittore, regista e attore – è morto a Roma all’età di 90 anni. A dare conferma del decesso è stata la…

18 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia