Le intenzioni di voto alle Politiche e alle Regionali siciliane | T-Mag | il magazine di Tecnè

Le intenzioni di voto alle Politiche e alle Regionali siciliane

Se i siciliani si recassero oggi alle urne Musumeci otterrebbe il 36-38% delle preferenze. Il sondaggio di Tecnè per Tgcom24
di Redazione

Stando all’ultimo sondaggio realizzato da Tecnè per Tgcom24, se si andasse al voto oggi il 54,7% degli intervistati indicherebbe un partito, mentre il 45,3% sarebbe incerto su chi votare o addirittura si asterrebbe. In caso di voto la maggior parte degli intervistati, il 26,4%, darebbe la propria preferenza al Partito Democratico confermandosi in testa come nelle rilevazioni del 24 settembre. Il Movimento 5 Stelle otterrebbe invece il 25,5% dei voti.
A seguire troveremmo Forza Italia, con il 15,9% delle preferenze (stabile rispetto al 24 settembre), e la Lega Nord, con il 15,5% (15,3%). Tra le altre forze politiche, soltanto Fratelli d’Italia raggiunge il 5% (perdendo però un decimo rispetto al 24 settembre).

Ad oggi la coalizione Partito democratico – Alternativa popolare otterrebbe il 28,5%, crescendo riposto al 24 settembre (28,1%), ma le preferenze sarebbero inferiori a quelle del centro destra (formato da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia) che otterrebbe il 36,4% (36,3% il 24 settembre. Rispetto alle precedenti rilevazioni l’alleanza Articolo uno – Campo progressista – Sinistra italiana ha perso quattro decimi, passando dal 7,6% al 7,2%.

Tecnè ha poi rilevato le intenzioni di voto per le Regionali siciliane del 5 novembre. Se i siciliani si recassero alle urne Nello Musumeci (centrodestra) otterrebbe un numero di preferenze comprese in una forbice del 36-38%, a seguire Giancarlo Cancelleri (M5S) con il 30%-32%, Fabrizio Micari (Pd + alternativa popolare) con il 14-16% e Claudio Fava (Articolo uno, MDP e SI) con il 10-12% (altri 5-7%).

NOTA METODOLOGICA

CAMPIONE ITALIA

Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne italiana articolato per sesso, età, area geografica
Numerosità del campione: 1.000 casi – Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI – Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 29-30 settembre 2017
Committente: Tgcom24
Soggetto realizzatore: Tecnè S.R.L.

CAMPIONE SICILIA

Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne siciliana articolato per sesso, età, provincia
Numerosità del campione: 1.000 casi – Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI – Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 27-29 settembre 2017
Committente: Tgcom24
Soggetto realizzatore: Tecnè S.R.L.

 

1 Commento per “Le intenzioni di voto alle Politiche e alle Regionali siciliane”

Scrivi una replica

News

Brexit, Tusk: «Uno scenario di non accordo è più probabile rispetto al passato»

Sulla Brexit «dobbiamo restare fiduciosi e determinati, poiché c’è volontà di continuare questi negoziati da entrambe le parti». Lo ha scritto il presidente del Consiglio…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Manovra, Juncker: «Una deviazione dell’Italia sarebbe inaccettabile per altri Paesi»

«Se accettassimo il derapage» previsto dalla manovra rispetto alle regole europee «alcuni Paesi ci coprirebbero di ingiurie e invettive con l’accusa di essere troppo flessibili…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Serve una gestione condivisa per i migranti»

«Il Consiglio europeo arriva in un momento in cui i cittadini attendono dall’Ue risposte concrete. Le elezioni europee porteranno a una nuova Commissione: dovremo lavorare…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Bisogna ridurre il gap di crescita con l’Ue»

«È fondamentale per il nostro Paese ridurre il gap di crescita con l’Ue orientando la spesa verso equilibrio e stabilità». Così il primo ministro, Giuseppe…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia